Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

03 luglio 2009

Farsi "migranti" per sopravvivere alla globalizzazione

Nel cosiddetto Pacchetto sicurezza, passato ieri alle Camere, l'attuale governo introduce - tra l'altro - il reato di "clandestinita'" nell'ordinamento giuridico penale dello Stato italiano.
L' accoglienza della legge da parte delle sinistre politiche non e' stata molto diversa da quella che - si dice - gli xenofobi usano riservare agli stranieri: si va dall'evocazione delle leggi razziali della sinistra estrema, fino agli anatemi religiosi di quella cattolica, passando per le accuse fumose - almeno quanto la loro attuale identita' politica - dei "moderati" ex comunisti.

Come al solito, ci troviamo di fronte ad una malafede pressoche' universale: malafede veicolata dalla solita e ormai noiosa "guerra delle parole" combattuta su scala mondiale. Invece di dire "immigrazione illegale" si dice "immigrazione clandestina" e poi si semplifica con "clandestinita'", non prima di aver conferito al termine un'aura di eroismo, beninteso. Il clandestino non e' piu' un delinquente; e' il santo, la vittima, il martire, di un mondo che rifiuta il "progresso". Insomma: e' una specie di partigiano in lotta contro i fascismi nazionali. Sempre la solita solfa dopo 70 anni.

L'immigrazione illegale e sempre stata considerata reato in tutte le giurisdizioni degli Stati del mondo (USA compresi); e questo per il semplice motivo che in base all' Autodeterminazione dei popoli - prima fonte della Sovranita' - e' la volonta' popolare a prevalere sulle ubbie umanitarie mondialiste. Altrimenti potremmo anche fare a meno di andare a votare o, meglio, delegare in outsourcing a qualche milione di cinesi tale diritto/dovere; non foss'altro per evitare le seccature che se ne ricavano merce' queste interpretazioni fantasiose degli pseudo-diritti-naturali.

Tralascio qui di trattare delle teorie filosofiche che vanno sotto il nome di Giuspositivismo e Giusnaturalismo il cui conflitto e' all'origine della confusione giuridica attuale indotta dalla globalizzazione economica. Mi limito solo a sottolineare come la filosofia dei "Diritti umani" di origine massonica - che tramite le Nazioni Unite e' stata "recepita" in quasi tutti gli stati occidentali - e' proprio quell'elemento estraneo alle Costituzioni nazionali che favorisce l'esproprio degli Stati nazione; esproprio giustificato da una "morale universale" che la moda corrente vuole essere superiore alla volonta' popolare, tanto da giustificare una serie interminabile di "guerre umanitarie" che si susseguono dalla fine dell'ultimo conflitto che abbiamo sempre chiamato (guarda un po' il caso) "mondiale".

Nei fatti, questa visione morale unilaterale finisce per annullare gli Stati nazione e con essi Autodeterminazione, Sovranita' e, infine, la pur sacralizzata "democrazia". I totalitarismi nazionali sono stati - e sono tutt'ora - eliminati per instaurare un totalitarismo mondiale, altro che "esportazioni democratiche"... Cade cosi' il tabu fondante del mondo uscito dalle due guerre europee: il primato della liberal-democrazia sul totalitarismo. Il passo successivo - ancorche' inevitabile - finisce per essere la rilettura di tutta la Storia moderna alla luce di una nuova consapevolezza; la consapevolezza di essere stati ingannati.

Un esempio terra terra della declinazione di questi "diritti" su scala minima, puo' essere rappresentato da quella famiglia che, vivendo in una casa costruita su di un piccolo territorio che le fornisce il sostentamento attraverso l'agricoltura e la pastorizia, si trova da un giorno all'altro costretta ad accogliere chiunque; con il risultato che la proprieta' privata viene di fatto abolita, i diritti naturali dei suoi membri conculcati e le risorse alimentari depredate.

L'esproprio comunista ha trovato nel Soviet un'identica declinazione, ma, se possibile, oggi e' anche peggio; infatti non si tratta piu' della vecchia "lotta di classe", ma di stanzialita' contro nomadismo. E' la moderna declinazione del mussoliniano "chi si ferma e' perduto".

Chi vuole sopravvivere nel "mondo libero" deve farsi "migrante" per forza. "Lascia tutto e seguimi" diceva il Cristo, ma allora era ancora possibile scegliere tra santita' e vita civile. Ora che Dio e' morto e' divenuto obbligatorio.

22 commenti:

Bisquì ha detto...

Era ora!
Io sono tornato da un pezzo, tu ti fai leggere a ... rate ^^

Ti mandai un'email tempo fa, adesso tocca a te scrivermi :)

Un abbraccio

Lo PseudoSauro ha detto...

Bisqui': ti chiedo scusa, ma la mia posta funziona a scartamento ridotto.
Meglio che ci sentiamo su skype. Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

ma come si fà a scrivere che l'immigrazione è un reato in tutto il mondo ?

Lo PseudoSauro ha detto...

Anonimo: prima di tutto, su "va, sta fa" l'accento non va... una volta lo insegnavano alle scuole elementari.

Poi... oltre a non saper scrivere non sai nemmeno leggere.

E' l' "immigrazione illegale" ad essere reato in tutto il mondo.
Se e' "illegale" significa che e' contro alla legge che regola la vita di quella comunita' nazionale che se l'e' liberamente data (piu' o meno liberamente). E chi infrange la legge viene sanzionato indipendentemente dalla sua nazionalita'. O la legge dobbiamo rispettarla solo noi italiani?

Ovviamente, se esiste un diritto universale in contrasto con il diritto nazionale, la cosa si fa un po' complicata. Nel caso che il primo prevalesse sul secondo ci si potrebbe chiedere a che ci servono le leggi nazionali... e cosi' il Governo mondiale e' bello che pronto.

Nel mondo civile esiste una cosetta che si chiama "permesso di soggiorno".
Quest'oscuro oggetto funziona un po' come per il tizio che suona il campanello di casa tua: il tizio ti chiede il permesso di entrare e tu decidi se concederglielo o meno come da diritto che ti deriva dall'essere proprietario della tua casa. Nessuno ti puo' costringere ad ospitare chiunque senza ledere un tuo diritto fonadamentale. In caso contrario tu vieni espropriato.

Siccome sono certo, anzi certissimo, che non hai capito un c***o, facciamo cosi': tu mi mandi il tuo indirizzo (oltre al nick che hai dimenticato di scrivere), ed io vengo a casa tua; magari entro dalla finestra o sfondo la porta. Cosi',forse, capisci di che si tratta. :-)

Nessie ha detto...

...e ti sei dimenticato di parlare dei dati biometrici, che la normativa europea impone a tutti noi. Dunque, la clandestinità non è reato; in compenso le impronte e il DNA le rilevano a chi è già superschedato all'anagrafe comunale, bancaria e tributaria.

Aldo ha detto...

Pseudo, tanto di cappello. Bella pagina (che ho scoperto solo oggi, 9 luglio 2009).

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: per la verita' mi sono dimnticato parecchie altre cose. Ho rinunciato a sviluppare ogni singolo argomento, oltre che a collegarlo un po' piu' armonicamente, perche' so che sul web si preferisce la sintesi. Comunque il mettere in fila una sequela di ovvieta' che, per altro non capisce quasi nessuno, e' piuttosto frustrante, ancor piu' per chi si professa "di destra". Temo che anche stavolta ci salvera' la "sinistra". Se ci si salvera'.

Aldo: ti ringrazio. Prossimamente pubblichero' un estratto di un tuo pezzo, con relativo link. Cosi' riproviamo ad uscire dalla solita gabbia "destra-sinistra", che comincia ad essere un po' strettina.

Anonimo ha detto...

Tratto da: «Il vero volto dell’immigrazione» di Giulio Valli, editrice Civiltà.

Non è certo impresa da poco provocare una migrazione di popoli così imponente come quella cui stiamo assistendo.
La manovra necessaria è stata certamente lunga e complessa e va molto al di là della propaganda svolta da prezzolati o comunque sordidamente interessati arruolatori, come l’uomo mascherato di cui abbiamo parlato al capitolo I di questa seconda parte, e anche delle inutili complicità dei centri di propaganda e dei governi dei paesi di provenienza, che debbono essersi attivamente impegnati a creare tra quelle genti la falsa immagine dell’Eldorado italico.
D’altronde è evidente che esodi di queste proporzioni non possono avvenire senza il consenso dei paesi di origine. Tale consenso, peraltro, è scontato in partenza; è noto invero, o almeno dovrebbe esserlo, quanto penetrante sia l’influenza massonica su tutti i governi del globo, resa visibile dalla stella a cinque punte, simbolo della setta, che compare sulle bandiere o sui sigilli di moltissimi paesi di ogni razza e continente, dalla bandiera degli USA, a quella dell’URSS, a quella cinese, al sigillo di Stato italiano.

Anonimo ha detto...

METODO DI SRADICAMENTO

Infatti, sul già citato articolo dell’Alto Adige del 10 agosto 1989, si legge che l’immigrazione in atto non è spontanea, ma che si tratta «di una cosa accettata dal nostro governo al tavolo delle grandi decisioni internazionali», decisioni cui, evidentemente, hanno partecipato sia i paesi di partenza che quelli di destinazione. L’articolo prosegue dicendo che: «si calcola che, nei prossimi anni, 20-40 milioni di africani verranno in Europa e i Governi centrali, su direttive dell’ONU,
hanno affidato a Italia, Spagna e Grecia il peso maggiore». Con tanti saluti all’evento storico spontaneo e ineluttabile che i nostri politici vorrebbero farci credere!
Comunque, tornando al nostro ragionamento, né arruolatori, né moderni mezzi di propaganda, né complicità governative, nei controlli all’espatrio e all’ingresso sarebbero sufficienti a spiegare un fenomeno così imponente. Infatti, individui saldamente e tradizionalmente radicati nei loro gruppi tribali e nei loro clan familiari, legati ai secolari schemi e ritmi di vita dei loro villaggi, sono assolutamente refrattari ai richiami di remote e problematiche fate morgane.
Per mettere in moto una simile fiumana sono, dunque, stati necessari due momenti: il primo, ha comportato la creazione, in patria, di posti di lavoro nell’industria e nella pubblica amministrazione, sorti per iniziativa di stati burocratici e centralizzati di tipo europeo moderno, per l’innanzi del tutto ignoti agli altri popoli della terra, che hanno portato alla nascita di centri urbani, popolati da individui senza più alcuna coesione perché oramai avulsi dal loro
contesto tradizionale, a somiglianza del disfatto mondo occidentale dove la Rivoluzione è all’opera orami da secoli.

Anonimo ha detto...

STRETTA CREDITIZIA e FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE

Dopo di che, si è ricorsi a una stretta creditizia ed economica, che ha scaraventato nella categoria dei disoccupati quel ceto operaio e impiegatizio ormai sradicato e semi-occidentalizzato, nel senso deteriore del termine.
Il principale strumento di questa tanto lungimirante quanto cinica e perversa manovra è un organismo finanziario che opera in intima collaborazione con l’ONU: il Fondo Monetario Internazionale (FMI).
Questo istituto, dopo aver concesso ai paesi del cosiddetto «Terzo Mondo» presi di mira, al fine di incoraggiare l’urbanizzazione e la occidentalizzazione, rilevanti crediti, cui classi politiche afflitte da frenesia modernizzatrice e da megalomania, e inoltre voraci, corrotte e sperperatrici – secondo le migliori tradizioni di quella benemerita categoria – fanno largo e sconsiderato ricorso, indebitando i loro paesi fino al collo, a un certo momento, tira i cordoni della borsa aumentando gli interessi.
RICATTO

A questo punto, per far fronte ai propri impegni, il paese debitore è costretto alle più rigide economie che il FMI rigorosamente impone: drastica riduzione delle importazioni per diminuire la spesa, e pareggiare la bilancia dei pagamenti; radicale taglio delle spese e dei programmi di sviluppo pubblici; svalutazione monetaria per esportare a prezzi più bassi possibili battendo la concorrenza. Ne conseguono il crollo dell’occupazione pubblica e privata e la svalutazione delle retribuzioni.
Si tratta, insomma, di un’operazione di strozzinaggio su scala internazionale, perché la svalutazione, riducendo il valore della moneta, produce una parallela moltiplicazione degli interessi, in un circolo vizioso.
EMIGRAZIONE

Ha così origine, per effetto della disoccupazione, una occulta tratta di sventurati senza arte né parte, schegge vaganti staccate dai tronchi delle strutture sociali tradizionali, sensibili a qualunque suggestione, disponibili per ogni proposta. Abbattuta l’economia, infatti, entrano in scena i reclutatori e l’esodo comincia. E’ una «tratta» manovrata dall’Alta Finanza che si svolge su scala planetaria e stritola individui e popoli con spietata determinazione.

Vanda Sanzogni-Holik ha detto...

E' la prima volta che visito il tuo blog, anche se ho sempre apprezzato i tuoi commenti lasciati su Nessie. Complimenti! Ti verro' a trovare molto spesso.

Josh ha detto...

Complimenti per gli ultimi post. Spero di rileggerti presto e buona ripresa settembrina:-)

Josh ha detto...

p.s. Solo un genio può riassumere passato e presente, ideologie e loro caduta con una frase del genere

"Chi vuole sopravvivere nel "mondo libero" deve farsi "migrante" per forza. "Lascia tutto e seguimi" diceva il Cristo, ma allora era ancora possibile scegliere tra santita' e vita civile. Ora che Dio e' morto e' divenuto obbligatorio"

ciao

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

viagra on line viagra suppliers in the uk viagra from india viagra discount viagra lawyer columbus viagra australia viagra and cocaine viagra paypal side effects of viagra viagra substitute non prescription viagra viagra attorneys alternative to viagra how to get viagra

Anonimo ha detto...

MMA, or mixed martial arts, requires discipline and adherence to a proper schedule of strength training.
[url=http://www.mma-workout.org/]mma[/url]

Anonimo ha detto...

Howdy,

I keep coming to this website[url=http://www.weightrapidloss.com/lose-10-pounds-in-2-weeks-quick-weight-loss-tips].[/url]Lots of good information here pseudosauro.blogspot.com. Do you pay attention towards your health?. Here is a fact for you. Recent Scientific Research indicates that closely 80% of all USA adults are either obese or weighty[url=http://www.weightrapidloss.com/lose-10-pounds-in-2-weeks-quick-weight-loss-tips].[/url] Hence if you're one of these citizens, you're not alone. Its true that we all can't be like Brad Pitt, Angelina Jolie, Megan Fox, and have sexy and perfect six pack abs. Now the question is how you are planning to have quick weight loss? You can easily lose with with little effort. If you improve some of your daily diet habbits then, its like piece of cake to quickly lose weight.

About me: I am writer of [url=http://www.weightrapidloss.com/lose-10-pounds-in-2-weeks-quick-weight-loss-tips]Quick weight loss tips[/url]. I am also mentor who can help you lose weight quickly. If you do not want to go under painful training program than you may also try [url=http://www.weightrapidloss.com/acai-berry-for-quick-weight-loss]Acai Berry[/url] or [url=http://www.weightrapidloss.com/colon-cleanse-for-weight-loss]Colon Cleansing[/url] for quick weight loss.

Anonimo ha detto...

Howdy,

Do you guys watch movies in theater or on internet? I use to rent DVD movies from [b]Redbox.com[/b]. Recently I discovered that we can watch all new movies on internet on day, they are released. So why should I spend money on renting movies??? So, can you guys please tell me where I can [url=http://www.watchhotmoviesfree.com]watch latest movie Furry Vengeance 2010[/url] for free?? I have searched [url=http://www.watchhotmoviesfree.com]Youtube.com[/url], [url=http://www.watchhotmoviesfree.com]Dailymotion.com[/url], [url=http://www.watchhotmoviesfree.com]Megavideo.com[/url] but, Could not find a good working link. If you know any working link please share it with me.


Thanks

Anonimo ha detto...

PrearpGlype xaikalitag Seadnereulara [url=http://uillumaror.com]iziananatt[/url] EmonnaRouro http://gusannghor.com dettyAttink

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.