Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

27 ottobre 2006

Salmellerie varie

Spiano la mortadella nel silenzio dei prosciutti.

49 commenti:

siro ha detto...

Le mot juste, mio caro :-)

E complimenti per la citazione dell'immortale film di e con Ezio Greggio.

Lo PseudoSauro ha detto...

Siro: diamo a Ezio cio' che e' di Ezio, ma e' ormai emergenza tragicomica :-)

Nessie ha detto...

Già. In particolare dopo aver visto ieri sera su La7 a "Otto e e mezzo", la trasmissione di Ferrara il cui titolo era "Si può ridere dei musulmani"? Beh, avete visto con quale imbarazzo e con quali contorsionismi e acrobazie dialettiche il comico Crozza, Lella Costa e Carlo Freccero, hanno cercato di svincolare alla domanda sul perché nella loro satira non compare mai la caricatura del musulmano e della sua way of life?
Bravo Ferrara che li ha messi TUTTI alla berlina di fronte al pubblico.

Anonimo ha detto...

Greggio e' simpatico ma il film era un gran caXXXX...:-)...

Nessie i musulmani personalmente non mi fanno ridere...che c'e' un obbligo di satira ora?

Zagazig

Nessie ha detto...

Sì, c'è obbligo, caro, se si vuole essere davvero liberi. E la mossa di Ferrara è stata a dir poco geniale! Solo un ex-marxista proveniente dalle scuole russe poteva mostrare chiaramente il volto di quei regimi dove è VIETATO RIDERE e di quei popoli troppo impermaliti e resi suscettibili da una religione che ingabbia ogni sentimento, per riuscire a ridere di sé stessi. Ed è stato semplicemente penoso sentire Maurizio Crozza dire che non volevano attaccarsi a degli stereotipi simili a quelli che usano per noi Italiani con spaghetti-pizza-mandolino - che sarebbe stato offendere i buoni musulmani. Si sa bene che la satira viaggia per stereotipie. Come è stata penosa Lella Costa a dire "possiamo ridere con loro, ma non di loro". Fifa boia, eh? Tengono tutti famiglia e hanno paura di venir minacciati con fatwa, ovviamente. Ma allora non sarebbe più onesto dirlo???!Esempio pratico di satira che usa stereotipie: Tiberio Murgia che ne "I soliti ignoti" fa il fratello siculo e geloso di Claudia Cardinale. Lando Buzzanca che fa "lo masculu beddu" ne "Il merlo maschio". Gassmann che ne "Il sorpasso" fa il romanazzo cialtrone, e così via. Ma i siciliani e i romani non tirano fatwe.
Si può prendere per il culo perfino gli ebrei con le loro madri possessive e autoritarie (vedi Woody Allen) o con il fatto che ai ristoranti non mangiano carne di porco e danno, come in una barzelletta, dell'antisemita a chi non li accontenta coi cibi ebraici.
Ma, per la sinistra pusilla, conformista e sottomessa, non si può e non si deve ridere dei musulmani.Che conformismo penoso! che dhimmitudine e sudditanza intellettiva!
Almeno avessero l'onestà socratica di dire: CONOSCI TE STESSO. Manco quella.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: l'elefantone non l'ho visto, ma vedro' di procurarmi qualche registrazione. M'e' piciuto Benigni che ha detto che dopo aver preso per il culo il governo per cinque anni, ora si dedichera' all'opposizione. Forti con i deboli e deboli con i forti.

Zag: non l'ho visto nemmeno io il film, ma la parodia in stile Mel Brooks era troppo ghiotta... comunque non ne vado fiero. Anche gli ebrei sanno ridere di loro stessi, non vedo perche' con i musulmani non si potrebbe fare, o meglio, lo vedo benissimo il perche'... e' un bruttissimo segnale. Se sei fuori Italia ti chiamo su skype che ora sembra funzionare bene.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: io adoro i veri post comunisti, perche'hanno saputo indirizzare il proprio ideale verso qualcosa di meno tragico conservando una profonda conoscenza del minestrone in cui hanno sguazzato.

Vedo che diciamo le stesse cose pure senza consultarci...

Nessie ha detto...

Peccato, caro Sauro! D'ora in poi ti mando un' email ogni volta che c'è una trasmissione imperdibile!
A proposito di Mel Brooks (che è un 'esilarante ebreo) e del suo indimenticabile film "Frankenstein junior" con un cast di tutti attori ebrei come quel Marty Feldman dagli occhi a palla, nel ruolo di IGOR (aigor) con quella sua celebre gag: "Lupo ululà, castello ululì" :-). Beh, quel film lì non finisce mai di farmi ridere a crepapancia.
Beato te, che viaggi a skype. Per me è problematica perfino una chat :-) come hai ben visto.

Nessie ha detto...

PS: volevo anche aggiungere che nella serata in tv in questione, c'era ospite in studio anche il vignettista Stefano Disegni, oltre al malmostoso Carlo Freccero. Beh, gli unici guizzi d'onestà sono venuti proprio dal vignettista, il quale ha detto che è inutile nascondersi dietro a un dito: non si fa satira sul mondo musulmano perché non è consentito e perché nessuno ci vuole rischiare la pelle. E' così semplice. Ma ora qualcuno dirà che Disegni è un cognome ebraico. Per questo parla in questo modo. Già.
Sì, Sauro, diciamo le stesse cose senza consultarci. Ciao! :-)

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: vorra dire che prima o poi m'insinuero' nella tua macchina per installare e configurare skype, tanto ormai m'insinuo dappertutto... certo che se ti si riavvia ogni dieci minuti e' un po' stressante. :-)

Frankestein junior e' anche uno dei miei preferiti, e "il lupo ulula', il castello ululi'" e' veramente una perla di comicita' demenziale.

Proponi pure, che il sauro dispone...

Nessie ha detto...

Sauro, per il momento posso chiederti di aggregare su "Il Castello ululì" il mio ultimo post "Si può fare satira sui musulmani"? Grazie!

firmato: Saura ululà :-)

Monica ha detto...

Ululì Ululà, Salve!

(...il mio film preferito, il cui dvd è gelosamente custodito!)

Sauro
spero allora che presto Benigni possa tornare a fare satira contro il governo!
Non so lui, ma noi saremo contenti.

Baci

anche alla Nessie!

Lo PseudoSauro ha detto...

Allora visto che siete tutte esperte: come si pronuncia Frankenstein?

Nessie: l'ho visto solo ora, ma so che i sauri sono molto solidali...

Nessie ha detto...

Sauro, ma ricevi e hai accesso alla posta o sei impegnato nella macchina del tempo per il tuo "Back to the future"? le mie email sono senza risposta e non dirmi che non le hai ricevute sennò mi viene (anzi, mi ritorna) una crisi di nervi. Cmq. grazie mille per l'agreggazione.

Nessie ha detto...

Ci sono tre Frankenstein nel film: (I pr. Frankenstin), II pronuncia: (frankenstain), III pronuncia: frankestoune (come pietra in inglese). Poi c'è que demente di Aigor (Igor) che prese un cervello di un certo intelligentone che aveva di nome Abe di cognome Normal (Abnormal). E da lì nacque The Creature (il mostro).

Anonimo ha detto...

Ma figuriamoci se io mi devo obbligare a ridere di qualcuno o devo pormi il problema se i musulmani ridono di se stessi.
Del resto ridere di tutto significa ridere di niente.
Dalle mie parti si dice che "o' soverchio e' come o' mancante".
Il troppo e' come il poco.
Io rivendico il diritto di ridere di quel che mi pare senza dovermi giustificare.
Questa controrivoluzione culturale di destra inzia ad essere soffocante e speculare ai fanatisimi dell'Islam.
Ne con voi, ne con loro.
Adda passa'a nuttata.
L'epoca dei Lumi prima o poi tornera': sono cicli.
:-)

Zagazig

Monica ha detto...

Se intendi quel mostro con la faccia un po' squadrata e leggermente dislessico avrei un'idea...ma non la posso scrivere.
Sai, c'è sempre pericolo di essere SPIATI...
Confido nel tuo comprovato acume mentale...

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: vai sulla casella nuova perche' mi torna tutto indietro; altrimenti non so come comunicare se non con il solito piccione. A questo punto non penso possa piu' trattarsi di un caso. :-(

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: io ricordo che la pronuncia suggerita da Aigor era quella yddish di "Frankenstiin"...
Rimaniamo all'esegesi del capolavoro in oggetto. :-)

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: le tue due frasi sono il fulcro stesso del materialismo dialettico. Rida chi vuole e chi non vuole stia serio, ma quando si vuole mettere nei piani quinquennali quale deve essere la materia della satira non ci vuole molto a capire in che regime ci si trova. Purtroppo anche l'ironia e' roba occidentale e fino gli egiziani che sono sempre stati molto inclini all'umorismo, dopo l'invasione islamica sono cambiati parecchio. Non mi pare si tratti di un caso peregrino.

Lo PseudoSauro ha detto...

Monica: il mostro e' proprio quello, ma senza gli elettrodi va poco lontano... e poi e' pur sempre 'na creatura e il suo papa' ha i baffetti, se ricordo bene. :-)

Nessie ha detto...

@Sauro, cos'è che ti torna tutto indietro? Io stamattina ho ricevuto la tua email, quindi non torna indietro. ti ho pure spedito la risposta.

Il discorso di Zagor non lo piglio nemmeno in considerazione poiché basato su quella che Hegel chiamava "la falsa coscienza" o "la coscienza alienata". Vi siete creati un continuo soverchiante e ammorbante giustificazionismo storico per le vostre pusillanimità. E ne fatte una razionalizzazione secondo la tautologia rovesciata in chiave materialista del "ciò che razionale è reale, ciò che reale è razionale". Dura minga. Il re è nudo e le vostre foglie di fico si vedono a distanza.

La verità è che ci avete una paura boia e che siete pieni di totem con tanto di tabù. E il nuovo totem con tabù della sinistra si chiama "islam". Ma gli italiani lo hanno capito benissimo venerdi sera da Ferrara.

Lontana ha detto...

Arrivo come sempre fuori orario.
"lupo ululi' e castello ululà" era anche tra le mie scorte di risate incontrollabili, anche a distanza.
L'altro era "Hollywood party" con Peter Sellers. Non posso vederlo per la centesima volta senza essere presa da convulsioni.
Comunque l'umorismo arabo-musulmano mi piacerebbe conoscerlo. Mai visto un film, una satira, una cosa piccola piccola che faccia ridere. Forse sono geneticamente privi di umorismo in genere.
Se qualcuno conosce qualcosa di comico fatto da musulmani su se stessi, che si faccia avanti.
Buona notte a voi tutti! :-)

Anonimo ha detto...

La mia foglia di fico e' troppo piccola Nessie..:-)...

Zagazig

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: potare, potare... cosi' facciamo un bagno apposito. :-)

Lo PseudoSauro ha detto...

Hollywood Party e' anche tra i miei preferiti :-)

L'umorismo nell'islam non esiste proprio. Quello che e' sopravvissuto negli egiziani e in tanti altri popoli, preesisteva alla conquista.

Monica ha detto...

Ah Sauro...Dici che il puzzo dei baffi bruciati renderebbe l'aria irrespirabile ?

Vabbè, clemenza per un ultima chance

Lo PseudoSauro ha detto...

Monica: te lo ricordi il proverbiale fulmine che attivava tutto il marchingegno?

Anonimo ha detto...

Non potete trasformare in conoscenza esatta la vostra ignoranza.
L'umorismo muslmano non si vede nella sale cinematografiche di Berlusconi o sulla Rai.
:-)
Per quel che ne so io l'Egitto e' da sempre il piu' grnade produttore di film del medioriente, avranno i film comici anche loro.

Zagazig

Anonimo ha detto...

"Il cinema egiziano dà segni di risveglio. Da alcuni anni i produttori si limitavano a finanziare film COMICI o commedie sentimentali"

da http://www.internazionale.it/cartoline/cartolina.php?id=13478&issue_id=245&oid=31

poi potete leggere questo articolo
http://www.dweb.repubblica.it/dweb/2004/05/15/attualita/attualita/045sch40145.html

Senza considerare che arduo fare comicita'in Paesi attraversati da dittature o da guerre decennali.

Zagazig

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: la comicita' egiziana e' un fatto, ma non e' "islamica". Io conosco egiziani spiritosissimi - anzi, hanno un sense of humour piu' spiccato del nostro, ma non e' una caratteristica della cultura musulmana. O intendi dire che le folle urlanti che abbiamo visto di recente in tutti i paesi islamici fanno una satira che noi non comprendiamo? Una vignetta=un morto e' cosa di cui puo' ridere solo un cretino. Ma davvero un comunista riesce a star serio a vedere su rai1 una ragazzetta imbacuccata fino agli occhi intenta a dire che la lapidazione e' una normale prassi religiosa? Via, vi preferivo prima: 20 anni di rieducazione coatta e vi darei pure una mano.

Nessie ha detto...

Sauro, perdi il tuo tempo e ha ragione Vladimir Bukowskij: questa è alienazione collettiva pluriennale (ormai data di un secolo) da manuale psichiatrico. Chi è stato educato alla Sindrome di Stoccolma, non può che innamorarsi del proprio carceriere. Buona notte e a domattina :-)

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: la notte mi portera' consiglio... syl

Nessie ha detto...

Buongiorno! La notte ti ha portato quel famoso consiglio? Cos'è syl?! :-). Io ci sono ancora. Poi parto per il ponte che qui chiamano dei morti. Perché non dei santi?:-)

Nessie ha detto...

PS: scritto ti ho. Ricevi?

Anonimo ha detto...

Personalmente non ho mai definito normale pratica religiosa la lapidazione. Ne ho valutato questi tragici episodi con indifferenza.
Ma anche noi siamo pieni di forme di violenza malcelate.
Il punto e' che non ho mai visto un prete o un ciellino fare comicita' cattolica e non mi aspetto che la facciano gl'islamici.
L'Occidente e'culla del laicismo e questo ci salva, non l'avere dei cattolici o dei protestanti ironici.
E' logico che partendo da queste basi siamo invincibili quanto a satira.
I nostri religiosi tollerano ma di certo non condividono.
Quanto a Maometto il senso dell'houmor non s'impone.
Se secondo i musulmani non va neanche rappresentato e' logico che non apprezzino le vignette sul profeta.
Il nostro evoluto Paese invece e' piena di statue di Padre Pio di varia e dubbia fattezza che deturpano il paesaggio perche' noi siamo abituati alla rappresentazione materiale dell'Immenso.
Queste cose si sanno: si deve essere in mala fede per far finta di niente.
Mala fede superveniens direi.
:-)

Zagazig

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: mi ha portato consiglio e parecchia altra roba... :-) "syl" sta per "see You later". Quando sento "il ponte dei morti" mi viene di toccare ferro. Mi tocca scriverti dalla sciura Plesio perche' il coso s'imbizzarrisce e mi da gli errori piu' strani. Occhio a Splinder e Cannocchiale che distribuiscono schifezze come piovesse, causa guerra di religione tra sistemi operativi.

Zag: quando vuoi passare su di una piattaforma un po' piu' sicura, non hai che da dirmelo.

Se la lapidazione con tutte le altre amenita' se ne stessero dove stanno, probabilmente ci scalderemmo meno, ma se qualcuno vestito da palombaro comincia a parlarne fino da Bruno Vespa l'indifferenza sarebbe pura incoscienza. Chi vuole importare la legge islamica non fa una cernita di cio' che piu' si confa' agli occidentali: la vuole importare tutta quanta, e della nostra opinione se ne fotte allegramente. Non te lo dice sui denti, ma te lo fa capire che c'e' un progetto; gente come il sottoscritto, e tanta altra, e' gia' schedata dalla Malaysia al Pakistan. Non so se tu pensi che si tratti di innocenti scherzetti, ma di gente ne e' stata fatta secca anche da noi e il problema si e' aggravato al punto che non ci si puo' permettere di criticare questo o quello se no scoppiano rivolte. L'umorismo e' il meno, ma per quanto mi riguarda continuo a ridere di cio' che mi pare alla faccia di chi invoca la censura. Se lo facessimo tutti nessuno si permetterebbe di minacciare; questo accade perche' si sa che siamo divisi anche tra di noi. Se non pensassi che nonostante la tua militanza tu non fossi una persona ragionevole, perche' mai ti farei discorsi come questi?

Lo PseudoSauro ha detto...

P.S.
una tua compagna albanese mi dice che hanno tradotto le opere della Fallaci...

Anonimo ha detto...

Gli albanesi o gl'islamici?
Che intendi per piattaforma piu' sicura?

Ieri ho visto alle Iene che in Congo simil cattolici africani uccidono bambini perche'ritenuti portatori di sofrtune.
Pensa un po'.
Io so di una cosa sono d'accordo con tutti, penso anche con te,:il rispetto della legge. Questo dovrebbe valere per tutti islamici compresi.
La nostra 'divisione' e' la nostra ricchezza perche' e' la liberta' in se.
Certo che i fanatici mettono in difficolta'e in discussione i nostri principi.
So' tempi duri.
Concordo anche sulla liberta' di ridere di cio'che si vuole..e solo che a me l'Islam m'incuriosisce da una lato e mi preoccupa dall'altro.
Risate non mene vengono questo era il senso del mio discorso.

Zagazig

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: e' una ragazza in gamba (e pure bona) che lavora a Tirana nel sociale. E' una tua compagna, ma al contrario di te e' un po' incazzata con la religione di pace. Pensa che la traduzione dei libri della Fallaci voleva farla lei...

Il cannocchiale e splinder sono sempre sotto attacco dai miei colleghi pinguini e diavoletti che vorrebbero instaurare la dittatura dell'informariato sull'internet... io frequento poco queste piattaforme, a parte Lontana, perche' c'e' sempre qualche problema e non ho molto tempo. Se vuoi passare a blogspot conosco qualche vopo...

Sul resto sono pienamente d'accordo, ma rifletti sul fatto che prima del 2001 nessuno aveva nulla a che ridire sull'islam, nemmeno in Europa. C'erano (pochi) marocchini, egiziani, algerini... non "islamici"; e' chiaro che si tratta di un'operazione politica e la liberta' religiosa non c'entra niente. A me non chiedono se sono battezzato o meno se giro per l'Europa, ma ormai siamo al punto che diventa obbligatorio occuparsi della religione. Non preoccuparsene sarebbe da irresponsabili.

Antonio Saccoccio ha detto...

Grande Greggio. Anche se non vedo Striscia da un paio d'anni. Anche loro sono diventati buonisti pacifinti e quindi mi annoiano.


FTA

p.s. Pseudo, quando ci trasferiamo con il blog dei NeoFuturisti?

Anonimo ha detto...

...devi mettermi in contatto con la tua amica allora...visto che sono anche io a Tirana.
:-)

Zagazig

Lo PseudoSauro ha detto...

FTA: hai ragione. E' che in questo periodo mi si e' rivoltato tutto contro e sono rimasto inebetito per oltre una settimana per motivi di altra natura. Appena ce la faccio ti avverto.

Zag: non trovo la mail, ma quella di una sua amica che fa lo stesso lavoro l'ho messa da qualche parte. Appena mi salta fuori te la mando.

Nessie ha detto...

Non ti inebetire: non possiamo permettere al tuo bel cervello di non funzionare.Di questi tempi, poi... Del resto, ingannevole è il cuore più d'ogni cosa. Ti ho scritto dalla Sciura Plesio. Vedi un po' se ho fatto le operazioni corrette e ricevi.

Anonimo ha detto...

p.s. Sauro quanto all'utilita' della traduzione degli ultimi libri della Fallaci ti invito a leggere questo interessante articolo sulla religione in Albania

http://www.osservatoriobalcani.org/article/articleview/6326/1/51/

Zag

Nessie ha detto...

Sauro, passa dal Jurassic Garden. Ciao.

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: grazie. Lo metto in lista e lo leggo.

Nessie: too late...

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: ho letto... ma ha saltato 400 anni! Sai com'e', non sono mica bruscolini... quella mia amica albanese la vede un po' diversamente (ed e' comunista come te). Ho trovato l'indirizzo.

Anonimo ha detto...

Era sull'Albania oggi!!!
Se puoi mandami l'indirizzo su mail...

Zagazig

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.