Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

22 settembre 2006

Non abbiate paura

Qualcuno ha paura di essere denunciato? Di finire in galera? Di essere ammazzato? Allora lasci perdere le invettive e le contumelie telematiche e anonime contro gl'invasori e i loro sodali, nostri traditori, autoctoni e naturalizzati europei. Qui bisogna muovere le chiappe perche' la politica non lo fa, e se non lo fa lei devono farlo i cittadini. Non si chiede a nessuno di fare stragi, di mettere bombe, di uccidere o ferire, ma perlomeno di "rischiare" qualcosa. perche' in quest'accidente di occidente nessuno vuole rischiare piu' nulla. Tutti si cagano addosso moderatamente o abbondantemente: dal clero ai politici fino a quello che "tiene famiglia". Pertanto sara' sufficiente andare per strada: almeno un'ora al giorno in gruppo ed in modo riconoscibile. perche' si sappia che i cittadini italiani in casa loro ci stanno ed hanno intenzione di rimanerci. Non saranno sfrattati da torme di selvaggi, da politici traditori o imbelli di "destra" o "sinistra". E poi e' ora di vedere quale differenza reale vi sia tra questi residuati di una brutale ed anacronistica concezione della politica ai quali siamo incatenati dall'odio di classe permanente, persistente, perseverante ad oltranza nei secoli dei secoli contro ogni logica e contro ogni visione realistica del mondo che ci circonda. Se ad un innocuo discorso del Papa le reazioni all'estero sono di questo tenore:

In Gran Bretagna, nel corso di una manifestazione svoltasi all'esterno della Cattedrale di Westminster, Anjem Choudary portavoce di Al-Ghurabaa ha chiesto che il Papa "venga sottoposto alla pena capitale".
In Iraq, l'Armata dei Mujahideen ha minacciato di "rovesciare le croci nella casa del cane di Roma" ed altri gruppi hanno lanciato minacce da far gelare il sangue.
In Kuwait, un importane sito web ha esortato una violenta punizione contro i cattolici.
In Somalia, il leader religioso Abubukar Hassan Malin ha incitato i musulmani a "dare la caccia al Papa e ad ucciderlo senza esitazione".
In India, un eminente imam, Syed Ahmed Bukhari, ha chiesto ai musulmani "di reagire in maniera tale da costringere il Papa a chiedere scusa".
Un importante elemento di Al-Qaeda ha annunciato che "l'infedeltà e la tirannia del Papa potranno essere fermate solo se verrà perpetrato un grande attacco".

e si sa che vi sono stati omicidi ed altre minacce proferite fino da "eminenti" capi di stato esteri, significa che gente con questo tipo di imprinting in casa nostra e' un pericolo per l'incolumita' di tutti. Quindi si faccia in modo che questa gente se ne vada da se'; ed ove non fosse disposta a farlo la si spedisca altrove con le buone o con le cattive. E se qualcuno verra' denunciato o finira' in galera per aver difeso casa sua, si convinca che non durera' per molto in quanto questo regime di terrore virtuale si regge sull'ignavia della gente. Basta poco perche' crolli miseramente con chi l'ha instaurato; proprio come in URSS. Non ci si spaventi per le solite accuse : "fascisti, nazisti, xenofobi"... perche' sono proprio queste che tengono la gente buona per paura di sembrare "cattiva". E intanto qualcuno ci scava la fossa sotto i piedi e bastera' una spintarella perche' ci finiamo dentro. Mentre scrivo so che in tutta Europa la gente comincia ad organizzarsi; fino in Stati nei quali il rischio e' assai piu' elevato di quanto non lo sia da noi, ma la liberta' vale pur qualche rischio. In caso contrario si finga di nulla; si parli di "finanziarie" di "concertazioni", di "scandali" come se intorno non accadesse altro che questo. Chi s'attende dal tal partito o dall'altro una reazione perlomeno "umana": s'illude. Ci sono quelli che seviziano e quelli che si lasciano seviziare con volutta': sono masochisti entrambi e non ci si puo' fare alcun affidamento. Noi, almeno, muoviamo le chiappe. Andiamo fuori, organizziamo una strategia perche' il tempo passa e non torna piu'.

21 commenti:

marshall ha detto...

Eppure se fai un giro su qualche blog di sinistra, e pure ateo, parlano anche loro di dialogo e di tutti quei bei discorsi.
E quante ne hanno scritte di negative sulla Fallaci e sul discorso incriminato del Papa!

Lo PseudoSauro ha detto...

Marshall: non confondiamo i militanti con i semplici cittadini. Io conosco un bel po' di gente che vota sinistra che non ne puo' proprio piu', ma piuttosto che votare a destra s'ammazzerebbe. D'altronde ne conosco di destra che sono per il monologo pure loro, quando non addirittura pro-islam. D'altronde a destra la gente non e' avvezza a muoversi a parte una minoranza che, guarda caso, e' tutta pro-islam. Allora che si fa? Non c'e' altra scelta che questa. Io sto gia organizzando in alcuni quartieri a rischio una forma di presenza costante. Altre organizzazioni di cittadini fanno altrettanto perche' ormai nauseati da furti, stupri ed assassinii. Si tratta di movimenti che non hanno carattere politico. La Lega, che e' l'unica a fare cose del genere, dalle mie parti non esiste quasi. Secondo me c'e' poco da fare gli schizzinosi, e poi non ho sentita una sola dichiarazione soddisfaciente in tal senso dai politici di destra. Io non voto per abbonamento, e come me, molti altri si sono sentiti delusi; alcuni elettori di sinistra addirittura "traditi". Li lasciamo da parte perche' siamo in troppi? Ma se tra la gente che partecipa ce ne saranno solo una decina di destra... gli altri parlano e basta.

siro ha detto...

E certo. Io ci scendo eccome in piazza. Ma aspetto che qualcuno mi inviti a farlo, mica ci posso andare da solo, mica posso organizzarla io la manifestazione. Gli è che la Casa delle Libertà, ad eccezione della solita Lega, è terribilmente latitante su questi temi: per pavidità, conformismo, timore di passare per razzista...
Se la reazione non parte dalla classe politica che guida il popolo, non c'è speranza.

Lo PseudoSauro ha detto...

Siro: dopo aver scritto in giro ed aver vista una reazione "solo" da Guzzanti, che e' isolato pure lui, ho perso la speranza di vedere una reazione che parta dai vertici. Anzi, temo che sarebbe un flop, dato che la base e' individualista che peggio non si puo'. Nel frattempo i problemi sul territorio persistono e il primo che se ne occupera' fara' il pieno. Ebbene, temo che non saremo noi. Abbiamo una classe dirigente da Burundi e il Silvio non e' Mussolini, quindi tiene tutti e cosi' condanna tutta la coalizione. Eravamo in vantaggio di quasi 7 punti e dopo la questione del Papa ne abbiamo persi gia' 3 solo perche' nessuno ha detto cio' che doveva dire, ovvero, due parole nette e precise. Pensa che il Silvio caldeggia ancora l'entrata della Turchia... e' un suicidio politico programmato.

periclitor ha detto...

lo ripropongo nel mio blog pseudo io sono d'accordo con te

Lo PseudoSauro ha detto...

Periclitor: grazie. Nell'interesse di tutti e senza rifiutare il contributo di alcuno. Si tratta solo di un piccolo sacrificio che puo' produrre un grande risultato.

Monica ha detto...

Sta bene Sauro.
Ma come ? Siro fa giustamente notare che una protesta ha anche bisogno di essere legittimata politicamente, perchè comunque così sarebbe visto che "razzisti e xenofobi" sono sempre i simpatizzanti del centrodestra. I delusi di sinistra ? Poche sparute rarità che mai e poi mai darebbero ascolto al loro sentire personale ma, leggendo la Pravda, seguirebbero le indicazioni dei partiti di riferimento. Comunque quì c'è apertura all'iniziativa. magari si può coinvolgere Guzzanti.
Ah...Oggi nell'editoriale Teodori paragona Prodi ad un IRISAURO. Spero non ti offenda la semicitazione!
Un caro saluto

Fabio ha detto...

Fra pochi giorni torno a casa, ed ho voglia di fare qualcosa di concreto pure io...

Antonio Saccoccio ha detto...

Pseudo, sai che puoi contare su di me.
Ma cosa fare? e come?
Cerchiamo di essere convincenti. Io aspetto proposte. E ne farò...
Per ora anch'io sono nella fase speculativa. Senza un pensiero "forte" non si può passare all'azione.
Io ti dico solo che il mio e il tuo pensiero sono incredibilmente coincidenti.
E condivido anche la critica a destra come a sinistra.
ciao

p.s. appena hai un programma di ribellione, fammelo avere così lo posto su Neofuturisti. Oppure postalo lì direttamente tu.

Nessie ha detto...

Sono d'accordo con Monica. Ci vuole un ombrello politico-organizzativo per le iniziative. E comunque costituire un "Comitato di cittadini incazzati" non è così semplice sul piano organizzativo. Quelle poche che ha finora fatto il cendrodestra sono state lanciate da Il Foglio congiuntamente a Libero (American day dopo l'11 settembre; Israele Day e manifestazione del novembre scorso davanti alle ambasciate iraniane contro il Jihad nucleare di Ahmadinejad). Comunque, se ci siete, fatemi un fischio. :-)

Antonio Saccoccio ha detto...

Le donne sono sempre moderate ;-)

Lo PseudoSauro ha detto...

Monica: l' "IRISAURO" L'HO LETTO ANCH'IO :-(
Quanto alla protesta, ti posso assicurare che dove sto io ce n'e' parcchi di sinistra che fanno le ronde. Un po' come per gli extracomunitari: se le fanno loro va bene, ma se le facciamo noi siamo "fascisti". Quindi non si puo' che organizzare qualcosa di apolitico per disinnescare i DS che prima o poi ci metteranno il cappello sopra (pur continuando con la politica di prima). E' desolante, ma qui di gente del CDX disposta a fare altrettanto ce n'e' pochissima. Guzzanti mi da l'impressione di essere il "falco" inascoltato: vedremo.

Lo PseudoSauro ha detto...

Fabio - Antonio: si tratta di coinvolgere i vicini di casa e di fare qualche passeggiata nelle zone off limits. Piu' si e' e meno si fatica. La si prenda come una specie di jogging; intanto si consolida la conoscenza e ci si abitua a lavorare insieme. Magari si puo' studiare un logo per i neofuturisti, poi c'e' un mio conoscente che potrebbe prepararne un po' da cucire sugli abiti.

Adesso scrivo un tanto al metro, ma appena ne avro' il tempo preparero' un manifesto decente.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: non e' affatto una cosa difficile. Se stiamo ad aspettare gli ombrelli della CDL facciamo a tempo a morire annegati. Sono scomparsi; nessuno che risponda a parte una risposta collettiva di Guzzanti. Qualche mese fa provai a scrivere a partiti di destra e di sinistra per verificare... indovina chi mi ha risposto (e chi non lo ha fatto).

Nessie ha detto...

Chi ti ha risposto? E chi non l'ha fatto? Dai, dimmi...

Lo PseudoSauro ha detto...

Semplice: nessuno di destra e tutti quelli di sinistra. Solo l'UDC e' arrivata dopo 15 giorni.
I partiti comunisti hanno risposto il giorno dopo, poi i DS, poi la Margherita... ecco: Di Pietro e' desaparecido, ma tutti gli altri sono stati cortesi e solleciti. E noi dovremmo aspettare che questi si sveglino? Ma che hanno da fare che non sono nemmeno al governo?

Dimenticavo la Mussolini, ma non so piu' se collocarla a destra o a sinistra considerati i presupposti...

Antonio Saccoccio ha detto...

OK, Pseudo. Vediamo cosa si può fare insieme. Trai Neofuturisti ce ne sono almeno 3-4 disposti a seguire questa linea. E la tua idea del logo non mi sembra niente male.
Dobbiamo stendere le nostre idee in modo chiaro e conciso.
Cerchiamo di sentirci comunque. Ma la tua email è sempre la stessa? E skype non lo usi più? Ci manca il coordinamento. Cerchiamo di contattarci.
ciao e buona notte
FTA

Zi Cuncè ha detto...

Uagliò, al momento non bisogna sottovalutare l'idea di una "armata mediatica" che, se ben organizzata (come ha detto qualcuno sopra), è in grado di di funzionare. Se permettete, io comincerei con un bel manifesto (Saccoccio ne sa qualcosa) da divulgare capillarmente. Sentite a Zia: il web è una grande artiglieria: basta saperla caricre. Vi seguo. Nu vasille.

Monica ha detto...

Sauro,
continuo a pensare che la copertura politica serve..Lo so che non condividi ma solo così si fa numero e clamore (forse è un eccessivo?). Provare a sensibilizzare Libero, e magari Il Foglio. I Riformatori Liberali come Taradash e, ritorno sul punto a te ostico, i vari Guzzanti, Storace, Gasparri e altri ex che dell'indole contestarice ancora ne conservano un fiammella.
Salutoni

Antonio Saccoccio ha detto...

Sono ovviamente d'accordo con Zia concetta. Ci vuole un'armata mediatica seguita da assedio mediatico.
Cerchiamo di mettere insieme le forze.
Tanti bloggers che vanno separati sono destinati alla sconfitta. Se non uniremo le forze conteremo meno di niente.
Per questo i Manifesti sono fondamentali.
Ed è fondamentale l'unità.
Basta con il narcisismo solipsistico tipico del peggior blogger.
Siamo disposti a sacrificare un po' i nostri blog per un progetto comune???
Questa è la sfida che ci aspetta...

Ineffabile ha detto...

Pseudo sono d'accordo anch'io, anche perchè sul Vangelo c'è scritto che si deve porgere l'altra guancia, ma non c'è scritto che si deve porgere anche il c***.
Ciao :)

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.