Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

27 giugno 2006

Razze e specie umane 2

Segue il precedente.

Essendo il testo completo da me prodotto piuttosto lungo, ne pubblichero' solo qualche stralcio. Inevitabilmente vi saranno molti salti logici, ma si rammenti che il tema e' sempre quello dell'eguaglianza a tutti i costi: nobile scopo di fronte al quale anche la scienza puo' essere sacrificata.

Apprezzamento delle differenze
Sforzandoci di reprimere il naturale moto di disgusto suscitatoci da una delle immagini qui sotto, proviamo ad applicare lo stesso metodo che alcuni genetisti impiegano quando esemplificano che vi sono piu' differenze genetiche tra individui della stessa etnia che tra campioni di individui appartenenti ad etnie diverse. Ebbene: geneticamente parlando, tra i due individui appartenenti a specie diverse (ma solo apparentemente) illustrati sotto, le differenze sono pochissime, tanto che evoluzionisti ed involuzionisti non sanno decidere quale individuo si sia evoluto, o involuto, nell'altro. Se questo e' il parametro utilizzato per affermare che la specie umana (ammesso e non concesso che sia una sola) non ha sottoinsiemi come le altre specie animali sarebbe ragionevole attendersi un "caenorhabditis elegans pride" o ritrovarci un simile esemplare a "Porta a Porta" intento a rintuzzare punto per punto l'attacco politico del concorrente... magari l'individuo potrebbe aspirare alla mano di vostra figlia, quando l'eguaglianza sara' finalmente compiuta (non disperate: ci vorra' ancora poco) e poi c'e' gia' qualche pioniere che ha un verme in famiglia e fino alcuni stati sovrani sono orgogliosi di farsi governare da loro.

caenorhabditis elegans; tu non lo sai ma questo e' tuo nonno, ma potrebbe anche essere tuo nipoteno comment

Si potrebbe legittimamente obbiettare che nonostante le somiglianze genetiche si tratta comunque di due specie diverse. E' vero, ma se il parametro di giudizio scelto e' basato sul numero, sulla qualita' e sulla disposizione dei cromosomi bisognerebbe aver studiata la biologia per saperlo. Ne conseguirebbe che la percezione sensoriale e l'istinto naturale sarebbero ritenuti insufficienti per formulare un qualsivoglia giudizio. Del resto la vista inganna... un pastore tedesco somiglia piu' ad un lupo che ad un chiwawa, e questo indipendentemente dal fatto che, a parita' di specie, appartengano a sottoinsiemi diversi e siano interfecondi. Cionondimeno un lupo rimane un lupo ed un cane un cane, indipendentemente dal fatto che un lupo maschio possa accoppiarsi con un cane femmina e dare origine ad un individuo a sua volta in grado di procreare. Un alano ed uno yorkshire terrier appartengono alla stessa specie ed allo stesso sottoinsieme, ma avrebbero certo piu' difficolta' ad accoppiarsi di quanta ne avrebbe un lupo con un cane della stessa taglia.

Segue

16 commenti:

marshall ha detto...

pseudo,
se ritenuto utile, autorizzo l'aggregazione del mio post odierno: Per pagare gli INUTILI, la Ricerca langue.

marshall ha detto...

pseudo,
la tesi è straordinaria, la seguirò con interesse fino alla conclusione della trattazione.

Lo PseudoSauro ha detto...

Grazie Marshall :-)
Provvedo a correggere la tua segnalazione.

Nessie ha detto...

Mi sfugge la classificazione di Linneo su Prodi. Che cos'è un saggio lorenziano della serie "...e l'uomo incontrò il verme"?

Lontana ha detto...

Sauro, ero in altre faccende affacendata e non avevo ancora letto qui da te...

Per me é tutto chiaro:
Prodi ha in se' il DNA di un verme, anche se apparentemente assomiglia ad un umano sottoaccessoriato.
Così come un pastore tedesco ( troppo nobile paragone) assomiglia ad un lupo, ma ha i geni del chiwawa.

Sei isuperabile! :-D

Anonimo ha detto...

...insomma è una corsa ai figli...:-)...chi più procrea più ha possibilità di diffondere il proprio 'verme' nelle generazioni future.
Dovrò organizzare i compagni riproduttori. Li sceglieremo tra i trozskisti.
:-)

Zagazig

pseudosauro ha detto...

Nella fattispecie non ce l'avevo con il povero Prodi, ma dovendo mettere un termine di paragone umano e' stato il primo che mi e' capitato. Oddio: umano... :-)

Eppure il verme in questione e' davvero la forma di vita con la quale l'uomo ha il patrimonio genetico piu' affine. La teoria evoluzionistica fa acrobazie da circo per spiegare il fenomeno.

Nessie: mi sono basato su classificazioni piu' "recenti". Linneo partiva ancora da presupposti meno astrusi oggi considerati "obsoleti": e in buona parte li sono, ma ogni classificazione ha sempre portato con se una certa semplificazione. Ebbene, oggi possiamo finalmente dire che, grazie alla genetica molecolare, non ci si capisce piu' niente. Basta vedere la corsa generale all'estensione dei diritti dell'uomo a tutti i primati... prima o poi arriveranno anche i vermi: poco, ma sicuro.

Lontana: vedi sopra. Il metodo e' sempre quello di "istruire divertendo"; nel senso che io m'istruisco e voi vi divertite a leggere le cazzzate che sparo a raffica. Comunque, anche se la tiro un po' per i capelli, la scienza odierna e' questa qui.

Zag: vedi e rivedi sopra :-) Non so se i trotzkisti siano portatori (sani) di un gene particolare, magari tra 30 mila anni il trotzkismo determinera' la nascita di una nuova specie umana, tipo homo sapiens trotzkiniensis; se avete pazienza potete sperare di sostituire l'obsoleto sapiens sapiens. :-)

Anonimo ha detto...

Certo l'hai presa alla larga per dire che l'uguaglianza è disumana...o sbaglio?

antiEUropeo

Lo PseudoSauro ha detto...

AntiEUropeo: se me lo dici in due parole io cosa scrivo? C'ho ancora quattro capitoli da pubblicare a rate... Comunque adesso viene il bello.

Anonimo ha detto...

Ho eccessivamente semplificato, perchè è solo una parte dell'argomento su cui ragioni e per il quale bisogna partire necessariamente dall'inizio.
Ti sei preso una bella bega, che magari fosse svolta a livello di "grande pubblico".
Buon divertimento!
antiEUropeo

Nessie ha detto...

Chi è quel verde coccodrillo che piange lacrime sull'Italia? Scalfaro visto da Forattini? Troppo nobile l'animale! Avrebbe dovuto riservargli quel verme che hai messo lì per Prodi! Un clerico-fascista da Falange spagnola cooptato dalla sinistra. Uno che ebbe da ridire sull'intelligente Luttwak e che in vita sua è riuscita a:
- schiaffeggiare una donna scollata.
- firmare l'unica condanna a morte di cui si conosca nella storia d'Italia.
- benedire il ribaltone.
- essere a capo della peggior crociata sanfedista e codina per la difesa dello status quo.
Poi corre a dare certi colpi di ginocchio davanti all'altar maggiore e dice:AMEN!!! Come il titolo di un suo libellaccio.
Scusa Sauro se approfitto del tuo spazio per dar sfogo alla mia incazzatura ora che ho outlook che non mi funziona. Ma tu mi capisci...

Claudia62 ha detto...

Ho una critica riguardo la foto. Intanto la potevi spostare "a sinistra", rispetto a quella del verme. Almeno il verme non si sarebbe offeso. Poi potevi sceglierne una più somigliante: hai presente quella che compariva sull'ultimo opuscolo di Berlusconi alle famiglie? Oppure, te ne facevi mandare una qualunque dall'album di famiglia di Fede. Secondo me raccoglie più foto di Prodi che di sua moglie.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: io l'ho scritto che con i burosauri non ci sto. Il verme se l'e' preso qualcun altro, adesso non ricordo chi. Comunque, con tutta la gente che ha fatto fucilare il PM Scalfaro a Novara e dintorni, il dipingerlo nelle vesti di un innocuo diplodoco, o mucca del giurassico, mi pare troppo generoso. Un tirannosauro sarebbe stato piu' azzeccato. Ho gia' inoltrata a nome della pacifica comunita' una protesta formale presso la testata.

P.S.
ho messo a posto il link dell'immagine.

Antonio Saccoccio ha detto...

Veramente con un verme stava meglio la foto del viscido Veltroni!
"umano sottoaccessoriato": mi sembra perfetto! Brava lontana!

Lo PseudoSauro ha detto...

Antonio: non siamo cosi' inutilmente faziosi... mi serviva solo un termine di paragone che rappresentasse la specie umana. Ammetto di essermi sbagliato.

P.S.
dalla settimana ventura possiamo discutere del nostro progetto, se ne hai il tempo.

Anonimo ha detto...

Cool blog, interesting information... Keep it UP »

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.