Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

11 maggio 2006

Alla via cosi'

Il gergo marinaro mi pare piuttosto azzeccato per descrivere l'attuale cambio di regime. Visto che la vela e' ormai roba da proletari si potrebbe fin dire che Kakarus e' in bolina stretta a 11 nodi, anche se l'equipaggio stipato e appeso un po' dappertutto rischia di finire fuori bordo per lo sbandamento a sinistra mentre la chiglia e' gia' tutta sott'acqua. Il conduttore di una trasmissione radiofonica che da una rete pubblica parla di "assassinato dagli americani" a proposito di Nicola Calipari, di Abu Omar come di un angioletto che la cattivissima ZIA d'america avrebbe rapito - violando la sovranita' territoriale - usando dei soliti "servizi deviati" e del Carabiniere che sarebbe ricecato (sic!) per aver aiutato il galantuomo a riprendere il volo per Il Cairo, e' infatti conosciuto per essere un giornalista "moderato" e "riformista". Poi c'e' l'elettore di sinistra che vorrebbe collettivizzare di botto l'industria, quello che piu' modestamente s'accontenterebbe di portare il capital gain al 30% per realizzare il prodiano "cuneo fiscale"... Cambiamento di bordo a, rischio scuffia, anche per la politica estera che andrebbe "corretta" creando assi equilibratori con altri stati europei piuttosto noti... - ma non erano europeisti? - gli stessi che si sono affrettati a riconoscere la "grande vittoria" dell'Unione quando nemmeno era concluso lo spoglio elettorale. Altri elettori "moderati" che scandalizzati per il dissenso consigliano la chiusura di "Libero", perfettamente in linea con il "dimagrimento" di Mediaset auspicato da Bertinotti... L'amico allarmato che mi confida che in RAI stanno chiamando giornalisti senza concorso come se piovesse... Insomma il governo non si e' ancora insediato che tutto lo spazio e' stato saturato come in un buco nero - esempio non troppo peregrino visto l'argomento - e l'elettorato di destra sembrerebbe scomparso per incanto da un giorno all'altro insieme alla sua classe dirigente ed il suo leader cui vengono concessi graziosamente meno di 6 secondi nell'intera giornata dedicata totalmente alla storia del PCI riformista il cui defilatissimo esponente, soprannominato "il coniglio bianco in campo bianco", si appresta ad ascendere il Colle nel tripudio della meta' esatta del paese cui si aggiunge qualche "giapponese" che non ha capito ancora bene di quale entita' sia lo tsunami che l'ha appena investito. A meno che la provvidenziale bomata tra capo e collo non mandi il "grande timoniere" sottocoperta, nella quale le pompe di sentina sono gia' al lavoro... alla via cosi', stringendo il vento prima che la randa s'afflosci.

39 commenti:

Bisquì ha detto...

Macchine pari indietro tutta :-)

Io, da vecchio orgoglioso comandante d'unità suggerirei un bell'autoaffondamento al diffondersi dell'inno nazionale, urlando con tutto il fiato, in saluto marziale, il motto del reparto alla bandiera che garrisce nel vento.

Nessie ha detto...

Sono d'accordo che stanno facendo un'occupazione globale degna di un golpe bianco. Ma è anche vero che hanno trovato i fresconi giusti al momento giusto: quelli della CdL. E che non riconoscerlo, sarebbe un perseverare nel bischeraggio. Sull'"idem sentire" (copyright Miglio) che ci affratella, ho postato un nuovo commento anch'io. "L'opposizione? Ad ovest di Paperino". Speriamo non siano parole al vento.

Lo PseudoSauro ha detto...

Bisqui': l'ho fatto apposta per te che sei un marinaio... ormai non si chiede nemmeno piu' il permesso di salire a bordo, figurati se il comandante affondasse con la nave. Tieni presente che ci hanno messi tutti nella stiva. :-)

Nessie: come non concordare? Sono persone con grande esperienza di partito che in assenza di una controparte addestrata fanno l'unica cosa che sanno fare. Gli unici che potevano tenere loro testa sono i democristiani, ma hanno tutti cambiato mestiere: o no?

Bisquì ha detto...

Sauro,
ma noi con l'acqua abbiamo una certa dimestichezza, sono i topi che affogano :-)

Dai che abbiamo un vantaggio, loro non sanno che noi sappiamo. Se vogliamo inabissarci verranno con noi...

Lo PseudoSauro ha detto...

Bisqui': da buon sauro potrei usare il momsen che almeno non mi darebbe problemi di otite... considera che di coglioni ne abbiamo anche noi, se no non saremmo a questo punto. Diciamo che un po' di selezione naturale non guasterebbe.

shawngonzo30057959 ha detto...

Get any Desired College Degree, In less then 2 weeks.

Call this number now 24 hours a day 7 days a week (413) 208-3069

Get these Degrees NOW!!!

"BA", "BSc", "MA", "MSc", "MBA", "PHD",

Get everything within 2 weeks.
100% verifiable, this is a real deal

Act now you owe it to your future.

(413) 208-3069 call now 24 hours a day, 7 days a week.

Lontana ha detto...

Ma che roba é....college?....Bah, lasciamo perdere..

Sauro!
viriamo di bordo e mettiamoci il vento in poppa che l'ora é venuta! Non possiamo più lasciare che quei pirati sgangherati, parvenus della vela,
affondino il nostro elegante sloop.
Mano alle spade, fuoco ai cannoni!

Davvero carino ed ironico come sempre , caro Sauro!:-)
Però io sono quasi seria questa volta...

Lontana ha detto...

Forse, meglio che sloop, avrei dovuto dire la nostra "fregata"...

Lo PseudoSauro ha detto...

Lontana: fregata direi che e' quella giusta, ma dipende dai punti di vista; che ne diresti di "brigantino"? Ma forse "galera" sarebbe piu' adatto. Il Kakarus e' una vecchia bagnarola sovietica che regge il mare a fatica. Col vento in poppa si va tranquilli ma piuttosto lenti; e questi hanno un fretta tremenda, ma il legno e' marcio e le mutande di Prodi come vela non sono un granche'...vedrai che fara' la fine dello Yellow Submarine.

Il College non so cos'e'. Se a Vasco Rossi regalano la "laura" honoris causa, vuoi che al sauro non diano niente? Sara' la par condicio.

A TV i miei post non piacciono proprio, mi consolo col corsera che li apprezza di piu'. :-)

Anonimo ha detto...

Calipari fu accarezzato da un soldato americano e mobbe...il governo disse di non saper nulla dell'accompagnamento amichevole di tal Abù Omar...e se risulterà un coinvolgimento di carabinieri dello Stato italiano ciò non ci sorprenderà. Piuttosto saremo inorriditi se la sinistra farà prelevare qualcuno di nascosto sul nostro territorio...magari dai venezuelani.
Ciò che fù giusto bottino della destra nel 2001 oggi non può che essere un accaparramento da parte della sinistra comunista.
Perchè la CdL nella passata legislatura non occupo le stanze del potere ma agì nell'interesse del popolo che è ben altra cosa.
Le commissioni parlmentari solo con sincere testimonianze condussero i propri lavori sempre tesi a scoprire le malefatte della sinistra.
Posso entare nel club o sono troppo fazisoso?
:-)

Zagazig

Lontana ha detto...

Zag, ma vuoi mettere cos'era la passata maggioranza?
Voi avete solo un pugnetto di mosche in più...
E Ciampi, dove lo mettiamo? Era di destra?

Vuoi entrare nel club dei pirati o in quello degli splendenti ufficiali di marina? :-))...

Sauro:
Facciamo brigantino, va', che galera non mi ispira...
Ora segnalo il tuo post...in TV vanno molto i salmoni affumicati con cipolla quest'anno..:-D

Lontana ha detto...

A proposito Zag,
che ci faceva Calipari di notte su quella macchina?
Faceva una passeggiata in vettura?
Per chi diavolo é morto il nostro agente speciale?
..................
A me non é andata proprio giù che sia morto un padre di famiglia per salvare quella racchia spiona ...

Comunque sei stato tu a ricominciare! :-)

Anonimo ha detto...

Insomma la democrazia si conta a numeri ma secondo certe regole!!!..:-)...stabilite dalle norme.
Non è che avere una maggioranza che sò di 1.500.000 di italiani abbia valore morale superiore a quella di avere una maggioranza di 24.000....quale sarebbe il metro?
E quale la cifra oltre le quale ci si può ritenere soddisfatti?
E perchè?

E poi Ciampi: ma come...la CdL lo ha proposto per un bis come Presidente di garanzia, come esempio granitico di virtù...e ora mi dici che aveva il cuore a sinistra?
:-)

Zag

p.s. Calipari se non assassinato è stato ucciso da un soldato americano. E' un dato di fatto.
Non penso che un governo di sinistra lascerebbe un Veneziani al suo destino in Iraq.

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: la verita' "vera" e' che si tratto' di un trappolone dello sceicco per creare un'incidente tra Italia e USA. Cosa che dovrebbe spiegare quanto glie ne fregasse della Sgrena ai pacifici religiosi. Punto e a capo. Abu Omar non e' un cherubino e fino alcuni musulmani che conosco io dicono che e' un integralista. Non dicono terrorista perche' per loro e' la stessa cosa. Quindi i casi sono 2: o la Magistratura si occupa del bene degli italiani, o di quelli dei talebani; non si puo' fare l'uno e l'altro contemporaneamente. Se gli USA hanno violata la sovranita' l'avranno fatto con qualche copertura; cosa che avviene in tutta Europa senza tanto strepito. E' brutto, ma e' la guerra che le "porte aperte" hanno portata in casa nostra. Non e' "reattiva" e' religiosa e ideologica. Con questo chiudiamo perche' se dovesse crepare un po' di nostra gente per interpretazioni simili andrei personalmente a graziare il magistrato che lo ha permesso. Non si parla di cioccolatini, ma di vite umane: destri o sinistri che siano gl'italiani in casa loro devono essere protetti e serviti dalle Istituzioni.

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: non ti pare che il problema politico in Italia stia un po' piu' a monte? Per me chi vince governi, ma se l'avversario vuole vedere quello che considera un bluff e dategliela questa soddisfazione... che sara' mai... voi non avreste fatto altrettanto? Il problema e' la radicalizzazione dello scontro che sarebbe disastrosa anche se la destra rappresentasse meno della meta' del Paese. E' in atto un'involuzione pericolosa in Italia; cominciano a vederla anche all'estero, quindi non diamo sempre la colpa a Berlusconi.

Lo PseudoSauro ha detto...

Lontana: la galera mi sembra piu' trendy, visto l'andazzo attuale.

Anonimo ha detto...

..beh oggi sull'Indipendente (che non è di sinistra) leggevo un editoriale in cui si consigliava a Berlusconi di imboccare la strada del riconoscimento defintivo del risultato delle elezioni e dell'abbandono della deligittimazione sistematica dell'avversario comunista ed ex-comunista.

Zagazig

Nessie ha detto...

Sì, è stata anche la linea di Feltri, di Ferrara e ovviamente anche di Cossiga. Il quale ha ricordato al Silvio che gli organismi di legge preposti, non gli darebbero ragione, nemmeno se fosse vero. Perciò...perciò si doveva subito partire all'assalto e rinserrare le file, anziché strapparsi i capelli e tenere giù il muso. Sono tutte cose che fanno perdere tempo ed energie.

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: mi stupisce che un esperto di diritto parli in questo modo. La Corte Costituzionale si e' gia' espressa con sentenza amministrativa - non giurisdizionale - dunque ha sancita la legittimita' della vittoria dell'Unione. Berlusconi non puo' che accettare una sentenza che, pero', e' amministrativa: non giurisdizionale. Altra cosa e' la sua facolta' ad impugnare la sentenza, cosa che gli e' riconosciuta per legge. Considerato che una parte della vostra coalizione non ha ritenuta legittima nemmeno la vittoria della CDL alle politiche precedenti - sui quali dati non c'era ombra di dubbio - mi si dovrebbe spiegare perche' l'intera controparte dovrebbe essere obbligata ora ad accettare una dato che non ritiene legittimo. Si dice "Oltre ogni ragionevole dubbio": mi pare. Quindi che Prodi faccia il suo governo e i controlli procedano fino a che il dubbio verra' dissolto. Questo si fa in uno Stato di Diritto. Ove le accuse della controparte trovassero conferma si smonterebbe il baraccone e si tornerebbe a nuove elezioni. Se queste si fossero fatte prima anche il clima sarebbe un po' piu' sereno, mi pare, ma evidentemente qualcuno vuole vincere a tutti i costi ed ha perso il senso della misura. Naturalmente l'imparzialita' della Magistratura va data per scontata in uno Stato di Diritto. E' evidente che questa non parteggia ne' per l'uno ne' per l'altro... e' cosi'? Se cosi' non fosse ci troveremmo in una dittatura che andrebbe rovesciata come fu per il fascismo. E' inutile cavillare sul dettaglio e stracciare lo stesso impianto su cui si poggia la Giurisdizione.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: ove questo fosse vero sarebbe un'inutile perdita di tempo ogni via giudiziaria: l'alternativa?

Anonimo ha detto...

..io faccio un discorso politico non legalistico...
La Giurisidizione fà il suo corso..altro è pigiare sempre su quel pedale nelle dichiarazioni...o dire che l'Unione 'si è accaparrata' i presidenti di Camera e Senato...che un Presidente della Repubblica non può essere ex comunista..etc. etc. .
Anche questa storia di accettare il Presidente (e dire al tempo dire che un Presidente non puiò essere ex comunista) ma non il metodo...di fatto nuoce a Napoletano...e al Paese..e secondo me non è una buona mossa politica.

Zagazig

Nessie ha detto...

Le alternative le ho già tutte scritte sul mio post che hai già letto e commentato. Pertanto, non ho voglia di ripetermi. Intendiamoci, impugnare la sentenza su un incerto risultato è un diritto da parte del Berlusca e fa pure bene a farlo. Ma non basta. Ci vuol altro a dare spessore a un'opposizione-che-non-c'è. Se lui si ritira o cade in depressione o altro, con chi si rimane con Fini? Con Casini?

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: il costringere il Silvio sulle difensive per oltre 12 anni serviva proprio a questo. Che poi non abbia considerato che era necessario creare un supporto dal quale potesse nascere un successore, puo' essere un errore o semplicemente l'impossibilita' a trovare un accordo con gli alleati. Quella del partito unico e' ancora un'idea lontana dall'essere realizzata. Il dato di fatto e' che il 20% degli elettori che non votava da quasi 30 anni e' tornato alle urne, il che ci dice bene sulle alternative che esistevano e sul gradimento degli elettori. Ma la cosa preoccupante e' la strategia ormai scoperta di tutto il CSX che delle Istituzioni Democratiche se ne fa un baffo: altro che "conflitto d'interesse". Siccome ultimamente e' mancata la ragionevolezza nella sinistra il fermento sta aumentando e al nord si ritorna a parlare di secessione. Questo e' lo scenario possibile, dato che la spaccatura e' anche geografica. A questo punto il parlare di delfini mi sembrerebbe fuori luogo.

Nessie ha detto...

Sì, ma anche se dovessero esserci scenari secessionisti, un buon leader - un leader che si rispetti deve sempre preparare dei successori. Che sarebbe accaduto a Sharon (a proposito, è nato sotto il nostro segno), se non avesse preparato un successore e un nuovo partito? Nessun uomo è immortale...In particolare chi ha già 70 anni come il Silvio.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: credo che l'Italia sia davvero un caso a se. Chi si attende che sia un industriale l'erede di Berlusconi non ha capito niente. Puo' essere chiunque, probabilmente un altro non-politico, o un tribuno qualsiasi come avviene sempre in questi casi. Si e' capito che c'e' la possibilita' di cambiare le cose ed uscire da decenni d'immobilismo ed autoritarismo criptico. Qualcuno saltera' fuori.

Bisquì ha detto...

Concordo anche in questo caso col Sauro.
Chi mai avrebbe immaginato un Berlusconi dopo le vendette tramite la magistratura nei confronti della vecchia classe dirigenziale?

Mai fare i conti senza l'oste.

I sinistri furono battuti allora e lo saranno ancora perchè hanno fatto male i loro conti.

Salterà fuori un uomo nuovo e saranno in tanti a rimpiangere Berlusconi.

Anonimo ha detto...

Viva la Secessione!!!!...:-)...

zagazig

siro ha detto...

Il generale accaparramento di poltrone da parte della sinistra è qualcosa di disgustoso e imbarazzante.
Io me lo immaginavo, te lo confesso, ma non con una simile sfacciataggine e sfrontatezza. E Prodi? Non era quello che nei dibattiti televisivi diceva che il suo governo avrebbe "dialogato con l'opposizione" perché la priorità era "riunire il Paese"?
Uno schifo, guarda, un vero schifo.

Ineffabile ha detto...

...L'elettorato di destra è scomparso, davvero...
Tutti intenti nelle loro faccende quotidiane e con i loro problemi...
E la passione che ha contraddistinto anche la gente di destra in queste elezioni? Cosa è stato? Un fuoco di paglia?
Cerchiamo di scuotere i nostri politici che ora sono all'opposizione, cerchiamo di scuotere i vari Casini dal loro torpore legittimatorio ad oltranza.
L'opposizione è una cosa seria, un mestiere difficile, ci vogliono gli attributi per farla.
Ciao

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: se c'e' uno che aspira all'unita' nazionale quello sono io, ma se prevale una concezione statalista e una parte sola del Paese produce l'85% del PIL la secessione e' un dato di fatto, non un'aspirazione ideologica. Se la redistribuzione avviene su simili parametri qualcuno puo' aversene a male... o deve essere felice per forza?

Lo PseudoSauro ha detto...

Siro: niente di nuovo. E' quello che e' accaduto per 40 anni. Alla faccia del riformismo.

Lo PseudoSauro ha detto...

Ineffabile: effettivamente l'individualismo non fa popolo. I socialisti sono abituati a fare massa, mentre i liberali no. Ma nelle societa' normali sono i liberali a stare a sinistra, mentre i conservatori stanno a destra. Considera che quando il PCI era al 34% ha "preteso" un presidente della camera, mentre ora che i partiti socialisti insieme sono sotto di 10 punti hanno occupato tutto l'occupabile... non e' esattamente una cosa che si puo' contrastare con un'opposizione istituzionale. Che si deve fare: un partito armato?

Anonimo ha detto...

Io non ho nulla contro la secessione padana...una Padania secessionista sarebbe fuori dall'Europa.
Un pò come l'Albania.

Zagazig

Siro poi mi illustri il bon ton politico della destra dove si spiega con quali regole si distribuiscono gl'incarichi all'interno di una coalzione.
:-)

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: io non sono secessionista; mi leggi o guardi le parole a caso? Se leggi sopra mi risparmi di riscriverlo. Comunque se togli all'Italia l'85% del PIL vai a livello dello Zimbabwe, non dell'Albania... sai chi ti ci vuole piu' in Europa.

Ma mi fai l'esamino o cosa? Nel vostro prodramma c'e' scritto testualmente che alcune cariche istituzionali sono di garanzia e vanno concordate con la parte avversa. Avete un programma per la vittoria ed uno per la sconfitta?
Sai meglio di me che con Napolitano avete chiuso il cerchio ed instaurato un presidenzialismo di fatto. Debolissimo, ma e' cosi'. Avete rotto i coglioni per 5 anni sulla costipazione e adesso fate di queste uscite? Io spero vivamente che sia una tattica condivisa, perche' se davvero i vostri elettori credono che sia una cosa normale sono marziani, non solo coglioni. Tanto non serve a niente: a fine anno si rivota. Pero' si e' perso tutti tempo e denaro.

Anonimo ha detto...

Ma che esamino Sauro...tu sei più unitario di me...soldi o non soldi...io la Padania la vedrei veramente bene fuori dall'Italia.
Saranno pure ricchi...ma non mi frega. Sono anni che sputano su tutto...vadano pure.
Qui al sud morti di fame eravamo prima..se lo dovremmo essere ancora nulla di nuovo.
:-)


Zagazig

Anonimo ha detto...

Concordare..si...sentirci rifilare Letta..e subire le pregiuduziali partitiche dell'opposizione ...certamente no!!

Zag

Notte Sauro

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: non tutto il nord si riconosce nella Padania, mi pare pacifico... ma e' anche vero che se il sistema statale preleva l'85% del PIL dal nord e ne ridistribuisce solo il 5% i leghisti abbiano piu' di qualche motivo per incazzarsi. Vorrei vedere te. Si chiama Giustizia, mica sono pretese strane. Se poi aggiungi tutto il resto, ovvero, salvaguardia delle peculiarita' territoriali etc... non c'e' mica bisogno di essere nazisti. Si tutelano o no le biodiversita'? Allora? Certo che con Marx non ci staremmo molto, ma con meno di un 30% di partiti marxisti o ex tali mica si puo' imporre il socialismo anche a chi non lo vuole... pardon... dimenticavo.

Lo PseudoSauro ha detto...

Certo che avete un'idea molto particolare delle istituzioni. Non e' che ti "rifilano"... e' che se le regole sono quelle che dite di accettare si fa cosi', se no non e' piu' democrazia. Si prende quello che c'e' sulla piazza, non si puo' imporre chi si vuole, soprattutto se non se ne hanno i numeri. Ma non lo capisce Prodi, figurati gli altri... con che faccia mi vieni poi a parlare di "golpe" o di "regime", quando nello scorso governo c'erano personalita' scelte in accordo con i vostri leader? L'esecutivo e' comprensibile, ma il resto si fa secondo le regole. Se poi, come dice un vostro autorevole esponente, alla prossima vi "asfaltano" sara' difficile potersene lamentare.

Anonimo ha detto...

..non ascolto le cassandre...:-)..a sinistra ne abbiamo sempre avute un sacco.
Il Nord è diventato quello che è anche grazie al Sud...

Zagazig

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.