Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

03 aprile 2006

Mi ha fatta la bua

La seguente geremiade urge come una pipi' liberatoria dopo la lettura dell'articolo di G.A. Stella sul Corriere della Sera nel quale si tratta di insulti bipartizan tra le due litigiose fazioni politiche. E fortuna che oggi non si litiga piu' solo per il calcio... significa che la "concertazione", il "compromesso storico" ed altre diavolerie che hanno garantita la piena ingovernabilita' a tutta la 1a Repubblica sono roba d'altri tempi. La Democrazia ringrazia e ... se ne va. Non m'interessa di approfondire qui il tema della competizione politica intesa come vera e propria guerra tra eserciti contrapposti, sebbene sia facile l'intuire che ove tutti andassero d'amore e d'accordo i cittadini avrebbero qualche problema a scegliere l'una parte piuttosto che l'altra. M'importa invece di sottolineare che dopo una decimazione giudiziaria durata per piu' di vent'anni, dopo il susseguirsi cinquantennale di "scandali" o "golpe" inventati ad arte per stimolare l'indignazione popolare contro il solito "stato fascista" - che per altro sgovernavano tutti insieme in perfetti disamore e disaccordo - dopo la propaganda hollywoodiana - con rispetto parlando - tesa ad alimentare l'odio, quando non istigare all'omicidio politico, nei "fedeli" di una Chiesa dalla ben nota tradizione democratica, il minimo che ci si potrebbe attendere sarebbe l'italico e liberatorio: "stronzo". Quando i "toni" della dialettica politica erano ancora quasi del tutto graditi alla Presidenza della Repubblica Italiana ed una parte scodinzolava mestamente allorche' l'altra s'affannava a cercare di ripristinare l' "arco costituzionale" per mettervela fuori, un Silvio Berlusconi che poteva vantare "solo" un migliaio, tra perquisizioni della GF e "sereni" provvedimenti della "magistratura democratica", invece che i circa duemilaeseicento attuali, ebbe a dire da perfetto Monsignor Della Casa: "quel animal mechant, on l'attache il se defend"... Ma evidentemente: "mille e non piu' mille"... "il troppo stroppia"... e tutta la caterva di luoghi comuni usciti dalla saggezza popolare: dopo che la battaglia giudiziaria - quando non militare - si e' intensificata senza alcun riguardo per un elettorato considerato mezzo e non fine della politica, a qualcuno sono saltate le valvole ed il resto e' storia quotidiana. Fino Linneo avrebbe qualche problema a catalogare la tale varieta' d'insulti bipartizan intercorsi tra le due ali del Parlamento; resta il fatto che questi sono ben poca cosa se raffrontati alla pratica cospiratoria che storicamente e' patrimonio della sinistra rivoluzionaria, ancorche' questo sia stato oggi ereditato ed abbracciato entusiasticamente da molti "cristiani adulti" o "libertari" folgorati sulla via dello statalismo. Quanto alla qualita' intrinseca dell'insulto, in tempi di Grandi Fratelli, c'e poco da stupire... il mio amico Armando - da colto qual'e' - forse nobiliterebbe questo stile scomodando Furet e le sue "derive culturali", secondo il quale tutto sarebbe da ricondursi ad una perdita irreversibile dell'identita' culturale occidentale a causa della globalizzazione; ma da animale assai poco incline alla Political Correctness, io preferisco - in questo, come in altri frangenti - la cara e vecchia tesi del "complotto", non foss'altro perche' piuttosto ben documentata dopo cent'anni di socialismi vari interessati a fare formazione politica piuttosto che educazione tout-court. Ognuno ha cio' che si e' meritato.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

..'cazzo vuoi dire?..:-)...

Zag

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: "fuso" orario? Voglio dire che dopo decenni d'insulti "monopartizan" siamo a quelli "bipartizan"... per non parlare che di questi.

Sai qualcosa della questione Madre Teresa di Calcutta?

Anonimo ha detto...

...so solo che i parenti la prendevano per pazza perchè, una volta uscita dall'Albania comunista, questi iniziarono a chiederle di portare beni di consumo occidentali nella madre patria...e Nene Teresa rispose che lei si "occupava di gente che non aveva neanche da mangiare"...:-)...

Zag

p.s. ma io non mi divertirei a insultarti..:-)

Lo PseudoSauro ha detto...

Il colmo e' che si occupava di tutti: indu', musulmani, cristiani... ed ora da fastidio fino una statua.

Nemmeno io mi diverto ad insultare, ma ammetterai che dopo aver preso cazzotti sotto la cintura per anni ed anni a qualcuno possa scappare la pazienza. Guarda che l'insulto ad personam fa parte del vostro armamentario fin dal lontano 1872...

Lontana ha detto...

Io ho seguito il video del duello su repubblica ( solo verso la fine perché avevo da fare..). Non so se avete visto, ma sotto il video c'era un forum....
immaginare please.....
credo che su Berlusconi sia stata dispiegata tutta la gamma possibile di insulti.il più leggero era Piazzale Loreto, naturalmente.
Per questa ragione io continuo a stare dalla sua, non fosse altro che per bilanciare..
Ciao :-)

Lo PseudoSauro ha detto...

Io l'ho vista tutta invece... la solita roba. Uno parla di cose concrete e l'altro di velleita'; uno sciorina cifre e l'altro parla di "unita'". Chiunque non conoscesse ne' l'uno, ne' l'altro sarebbe portato a pensare che almeno uno dei due racconti balle colossali. Certo e' che tutte le internazionali si sono mobilitate per l'evento. Evidentemente e' una questione di vita o di morte.

Anonimo ha detto...

...di vita...:-)...
Zagazig

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.