Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

25 marzo 2006

Uomo violentato da donna

A mio parere si tratta di una grande notizia; un po' come quella dell'uomo che morde il cane, quindi si tratta di cosa che non puo' passare inosservata. Ma al contrario di cio' che potrebbe accadere alla povera bestiola aggredita inopinatamente dall'aggressivo primate, il maschio di homo sapiens sapiens, cosi' brutalmente violato nella propria intimita' da una tal femmina selvatica, difficilmente se ne sentira' offeso; soprattutto, andrebbe dimostrato scientificamente come potrebbe subire violenza se non mostrasse visibilmente una qualche forma di collaborazione. Infatti non si tratta della solita e vecchia clavata sulla zucca dei bei tempi andati, ma di violenza sessuale; e natura vuole che alcuna femmina di alcuna specie vivente possa usare tal forma di sopraffazione sessuale nei confronti di un maschio della rispettiva specie; e questo perche' la violenza insita in ogni atto procreativo presuppone l'aggressivita' del maschio e l'inibizione temporanea dell'istinto di difesa da parte della femmina; cio' che la millenaria cultura cinese definisce come Yin e Yang: i due principi vitali che si contemperano perpetuando la vita; ricettivo l'uno, aggressivo l'altro. Eppure nella societa' del giorno d'oggi sono sempre piu' frequenti i casi in cui la donna "violenta" l'uomo. Valga per tutti l'esempio reperibile qui e mi si spieghi se un qualunque maschio normale - absit injuria verbis - si sentirebbe violato se fosse costretto a copulare con la signorina qui sotto. Decisamente viviamo in una societa' di deficienti.

28 commenti:

Nessie ha detto...

Sarò deficiente anch'io, ma io invece dico di sì. Se è un ragazzino minorenne di 13/14 anni e se soprattutto è un suo allievo, è chiaro che lei come insegnante ha usato il suo potere di plagio violando palesemente alcune regole deontologiche essenziali: quelle di separare il sesso dalla Pubblica Istruzione. Rea di aver invece introdotto a scuola la pubblica distruzione.Non dimentichiamo poi che gli USA protestanti sono molto più puritani di noi. Mi viene in mente a tal proposito una bella battuta cinematografica (poi svelerò da quale film): "Con maestre così, per forza la scuola va a puttane!". ;-)

Nessie ha detto...

(2) C'è un secondo caso del genere riportato dallo scrittore Michael Crichton nel romanzo RIVELAZIONI di cui poi venne fatta una versione cinmatografica con Michael Douglas e Demi Moore. Lei era bella, sexy e occupava una posizione di prostigio in azienda, e voleva accoppiarsi con un maschio stranamente fedele (specie da proteggere col Panda). In altre parole, lui non ci sta e lei per vendicarsi lo accusa di molestie sessuali. Lui in tribunale vince la causa e smaschera la "political correcteness" che ha voluto credere in una prevedibile versione di comodo. Così viene reintegrato in pieno dal posto di lavoro dal quale la perfidona lo aveva fatto licenziare. Insomma, per dirla francamente sono casi rari, ma esistono. Ed esistevano già dai tempi della Bibbia con la moglie di Putifarre. Perciò vuol dire che se la letteratura se ne occupa, sono casi umani. Troppo umani. Ancorché infrequenti.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: il plagio e' una cosa, la violenza sessuale un'altra. Il primo caso attiene all'esercizio del potere, il secondo a prerogative naturali. Ogni ragazzino normale ha desiderato almeno una volta di accoppiarsi con la propria insegnante; e' difficile pensare che un "plagio" simile richieda una qualche forma di violenza. Diciamo piuttosto che si tratta di una concessione; e una concessione non implica un'azione, ma la disponibilita'. Sulla questione di principio siamo d'accordo, ma tutto il resto attiene alla sfera della moralita', che come sappiamo e' di difficile identificazione in una societa' multiculturale.

Lo PseudoSauro ha detto...

Insisto: la violenza sessuale e' un'altra cosa. Un uomo puo' violentare una donna, l'inverso non e' possibile. Tutto il resto e' perfettamente legittimo, ma non si tratta di violenza sessuale. Hai presente come il verbo "scopare" sia ormai usato transitivamente ed intransitivamente a sproposito? Questa e' la solita "cultura" dell'eguaglianza giuridica intesa in senso biologico: roba da pazzi.

Nessie ha detto...

Prenditela con la società americana che è moralista e democratica fino a misurare il tutto col bilancino. Anche Liza Minnelli è stata processata per aver inflitto molestie del genere a un suo sottoposto. E Arm plaudì alla cosa. Io vedo in questo, una forma di democrazia infinitamente superiore alla nostra. Sia con oneri che con onori.Insisti pure, non cambierai la mia idea. Devo sempre darti ragione?

Lo PseudoSauro ha detto...

Dove ho detto che mi devi dare ragione? Sostengo la mia opinione con argomenti razionali, mica ti mando a leggere IndyMedia... Pero' non ci vogliamo capire: la violenza sessuale puo' essere esercitata solo da un uomo. Punto. Tutto il resto e' abuso di potere e su questo sono d'accordo con te e con i puritani. :-)

Il film qual'era?

Nessie ha detto...

Quale film? Quello di cui ti ho riportato la battuta del primo post sulle "maestre che mandano la scuola a puttane"? E' "In cerca di Mr. Goodbar" (1977) di Richard Brooks con Diane Keaton e Richard Gere. E' quasi incredibile come mi restino nella mente in modo incancellabile le gag delle sceneggiature anche, a distanza di tempo.

Lo PseudoSauro ha detto...

Hai una predisposizione naturale per l'effimero... l'hai messo su il telefono o aspetti un'altra era?

Nessie ha detto...

Diciamo che mi piace rendere l'effimero immortale. Aspetto un'altra era, perché quello skype non riesco ad aprirlo. E non so dove collocare il cavetto del microfono.

Lo PseudoSauro ha detto...

Se il problema e' tutto li' basta che compri una cuffia-microfono usb; cosi' il problema e' risolto - ed anche meglio, inserisci un solo coso e non devi riavviare il marchingegno. Attenta che potrebbe essere una violenza intollerabile per la povera macchina.

Nessie ha detto...

Devo pure rinnovare Mc Afee che mi è scaduto. Ci sono alcuni cinghiali in rete che distribuiscono hacker-ghiandati :-) Tornando alle due tipe di cui all'articolo, bisogna dire che avessero un robusto appetito: 5 la prima e 2 la seconda. Resta comunque un interrogativo: perché andare a pascolare tra i teneri agnellini? Fosse accaduto a un uomo avrebbero tirato fuori la "pedofilia", considerato che trattasi di minori.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessiie... ma chi discute di questo? Qui si dice solo che l'atto sessuale non e' affatto paritario, pertanto l' "attivo" e' il maschio. Capisco che in una societa' come questa la "passivita'" assuma una connotazione negativa, ma fisiologicamente le cose stanno cosi'; ci sono altri ambiti nei quali le donne possono fare valere la loro inclinazione all'attivismo.

Anonimo ha detto...

..dici la verità Pseudo che sei un pò invidioso di quei minorenni...:-)...

Zag

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: peggio. io sono di quelli che subi' violenza da uno di questi esseri brutali e non mi sono ripreso ancora adesso che sono passate due ere e mezza.

Nessie ha detto...

Violenza da chi? Da una donna selvatica? :-D) Non mi dire... Allora sei in compagnia del ministro Castelli che una donna tentò di farsi in ascensore!

Lo PseudoSauro ha detto...

A Castelli ando' "bene"; io invece fui costretto a soggiacere alla volonta' belluina e prevaricatrice di tale individuo. E' un trauma devastante che mi ha cambiata la vita - in peggio. Anche i sauri piangono...

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: e poi Castelli ed il sauro si sono conosciuti in gioventu' a Misano Adriatico... due destini segnati.

Nessie ha detto...

Ma va' là: non ti credo! Sei un affabulatore. Castelli ebbe la camicia strappata, e tu? in che cosa ti avrebbe cambiato la vita in peggio?

Anonimo ha detto...

..non può più farne a meno..:-)...

ZAG

Anonimo ha detto...

..non può più farne a meno..:-)...

ZAG

Lo PseudoSauro ha detto...

Invece e' sacrosanto; sono un bugiardo, ma sulle cose serie non mento mai. E' una ferita psicologica piu' che fisica... dice bene Zag: ormai non mi riesce piu' di smettere. Ho provata la terapia di gruppo, ma la situazione e' peggiorata. E poi e' anche vero che ho conosciuto Castelli. Prova a farglielo chiedere da chi sai...

Lo PseudoSauro ha detto...

A proposito di antivirus per windoz, il sauro consiglia questo:

http://www.free-av.com/

A gratis per la gioia di scozzesi e genovesi. :-)

Nessie ha detto...

Grazie, adesso provo. Zag non si fa mai vedere, ma stasera mi ha lanciato 3 o 4 reprimende di stampo sovietico sul mio blog. Si vede che da giovane ha letto la Pravda e se ne è ricordato. A proposito su TeleKabul è andato in onda il campione romano di KIno-Pravda (cinema Verità) Moretti in promozione caimanesca: una libidine scatenata ad ascoltarlo! Ho l'impressione che il Nanni pratichi l'autoerotismo.

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: il sano e vecchio attrezzo del falegname non si butta mai via... per le donne vale lo stesso, a quanto mi consta. Pero' qui siamo nell'ambito delle perversioni. A me piacciono i "film di fantascienza", ma ci devono essere i marziani e stelle e falci devono avere colori un po' piu' naturali.

Nessie ha detto...

Ti prego... non farmi sbellicare dalle risate :-)))) Moretti S.Giuseppe e falegname è troppo buona!

Lontana ha detto...

Leggo adesso questo spassosissimo post..
Allora: qui in Nordamerica puoi coucher con chi vuoi tranne che se sei in una posizione di autorità: Professore, capufficio, medico....
Dunque il reato era sulla posizione di potere..:-)
E il libro Rivelazioni, che ha ricordato Nessie, anticipava tutte le leggi assurde sulla persecuzione sessuale che vediamo qui. Se tu strizzi l'occhio alla segretaria dipendi dal suo buon cuore..potrebbe denunciarti.
Però il post del Sauto mi fa venire in mente un post che voglio scrivere da un po'..magari stassera...sulla femminilizzazione del maschio occidentale..Meno male che dal Mesozoico ci restano ancora dei sauri!!
:-)

D.ssa M. Meralda Sabatino ha detto...

Mi spiace ma i tuoi argomenti saranno razionali ma poco approfonditi. Non è vero che in tutto il mondo animale non esista una specie in cui la femmina non può violentare il maschio. Forse non conosci l'amantide religiosa, la stessa ape regina et altri...Inoltre la erezione maschile, ormai da vecchi studi, è considerata sostanzialmente una risposta biochimica a talune sollecitazioni Quindi non è una prova a sostegno della non violenza sugli uomini Lo sapevi che ci sono donne stuprate che al momento di tutti gli atti che le vengono inflitti ( quindi non solo la penetrazione con pene...) possono anche venire? A ragion veduta che il venire non prova il piacere di stare con quella persona. Il tuo commento purtroppo tradisce la poco esperienza emotiva e non lo dico come offesa ma come dato di fatto visto che è la mia materia. Da maschio pensa, se ti è capitato di andare con una donna che non ti piaceva molto fisicamente spostando la motivazione sul desiderio autistico più che di condivisione dell'intimita'. E quante donne riescono a venire pur senza amare il partner ma semplicemente sognando e immaginando altri scenari durante l'atto. Qui ti ho voluto portare esempi positivi ma per far capire che sentirsi violentati non è proprio una faccenda sempre dimostrabile m non per questo non è accaduto! Ci sono maschi a cui viene messo il viaggerà nel mangiare... Contro la loro volontà .... Questa è violenza E che mi dici della violenza psicologica che è la forma più aberrante e subdola e perpretrata da molti anche inconsapevolmente. State attenti a dare giudizi superficiali che mancano sempre di rispetto e riconoscimento della dignità dell'altro. Per la paura delle bugie e delle falsità si tende a punire, con pregiudizi e false ideologie, soprattutto chi è vittima.

D.ssa M. Meralda Sabatino ha detto...

scusandomi di alcuni errori di battitura nell'altro commento ("Viagra" e non "viaggera"), posto questo vecchio articolo:
Uomini violentati in Africa. Notizia tanto curiosa quanto drammatica quella che arriva dal Continente africano e precisamente dallo Zimbawe. Un aumento senza precedenti nel tasso delle gangs femminili responsabili di violenze sessuali collettive sugli uomini ! Il commissario di polizia Augustine Chihuri ha dichiarato giovedi’ scorso che l’inchiesta in corso sta cercando di stabilire il motivo dell’aumento di gangs femminili violente. Choccati i cittadini zimbawesi, ma assicurano che questa stranezza sembra essere motivata dalla surperstizione. Si presume infatti che queste donne durante la violenza obblighino le vittime ad indossare il profilattico per poi assicurarsi e utilizzare lo sperma a fini rituali. Essere violentati da un gruppo di donne, per un uomo, puo’ essere oltremodo imbarazzante, ma da una settimana circa moltissimi giovani uomini si sono recati al posto di polizia per segnalare e denunciare gli abusi subiti dalle sessuomane/ninfomani. Nel corso dei due ultimi mesi lo stesso modus operandi è stato utilizzato dalle donne stupratrici : gli uomini vittime vengono abbordati offrendo loro un tour in automobile prima di ritrovarsi praticamente in mezzo ad un orgia. Orgia con un fucile puntato sulle tempie e costretti a fare sesso. Questi casi di abusi verso i maschi sono iniziati verso la fine dell’anno scorso quando un uomo di 38 anni ha segnalato alla polizia del Midlans che era stato violentato, dopo essere stato sequestrate per una settimana, in preda al panico e alla vergogna. L’uomo, sposato e padre di tre bambini, ha dichiarato di aver ricevuto quotidianamente una porzione di porrige accompagnata da una polvere sconosciuta, alfine di avere più rapporti sessuali giornalieri con due donne armate di pistola, in questo caso senza l’uso di profilattico. Dopo una settimana è stato gettato su di una strada, con le poche energie rimaste, considerato il “tour de force” subito. Nei primi momenti di questa drammatica vicenda la polizia non ha voluto prendere in considerazione la denuncia fatta ma l’aumento sostianziale dei casi ha, infine, allarmato le forze dell’ordine. L’ultimo “affaire” che ha spinto le forze dell’ordine a passare al contrattacco è la segnalazione di venerdi’ scorso,vittima violentata un agente di polizia di 26 anni in servizio. Giovedi’ scorso Mr. Chihuri ha dichiarato : ”Alcune donne sembrano essere capaci di prendere velocemente il controllo sugli uomini e possederli con l’aiuto anche di minacce e armi (…) in questo momento ci sono alcuni uomini al posto di polizia che stanno firmando i verbali delle avvenute violenze sessuali. Io non so’ cosa sta succendo ma a poco a poco scopriremo e sapremo”. Nel mese di agosto Claude Marike, professore di sociologia all’Università di Zimbawe e anziano presidente dell’Associazione nazionale dei guaritori tradizionali dello Zimbawe, ha dichiarato: ” Noi siamo un paese molto supersistizioso e suppongo che le donne che commettono violenze sessuali lo fanno per utilizzare lo sperma, indispensabile in alcuni riti“. I rituali non sono cosa nuova nello Zimbawe e sono un vero e proprio bussiness. Nel luglio scorso la polizia ha ammesso che quattro donne armate hanno obbligato un uomo di 25 anni ad avere delle relazioni sessuali con loro, mentre un piantone era di guardia per evitare sguardi indiscreti e testimoni. Molti uomini sono persuasi del fatto che queste donne obbligano gli uomini a dei rapporti sessuali solo per piacere e rigettano l’idea secondo la quale queste donne sono guidate dalla superstizione o dal desiderio di arricchirsi velocemente. Un mese dopo il caso avvenuto a luglio, un inchiesta su tre donne, che avevano rapito un ragazzo di 18 anni nella città di Chitungwiza per violentarlo era stata velocemente insabbiata dalla polizia e dai media in quanto la ripetuta e odiosa violenza sessuale avvenne nella cattedrale del centro-città di Harare!. Questi i fatti, a voi i commenti.

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.