Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

06 febbraio 2006

Il dito e la luna

Il dito indica la luna e l'Occidente guarda il dito. La "civilta' superiore". Nella fattispecie, il dito e' la caricatura di Maometto - assolutamente legittima anche nell'Islam - e la luna e' la guerra. La stupidita' corrente e' ormai assurta a vette d'inimmaginabile altezza; si discute animatamente sull' "offesa" arrecata ai pacifici, ancorche' suscettibili, religiosi che vivono (o meglio dovrebbero vivere) altrove, e si trascura il fatto che ogni violazione di extraterritorialita', come nel caso della distruzione di 3 Ambasciate, e' un'atto di guerra. "Senza se e senza ma", come c'insegnano i seguaci di Gandhi adusi a mettere a socquadro le citta' occidentali (chissa' perche' quelle orientali no?). I nostri progenitori (sanguinari assassini), di fronte ad atti simili avrebbero gia' spedito flotte e battaglioni, anche se e' lecito pensare che non avrebbero mai permesso che la situazione internazionale degenerasse fino a questo punto. In Italia siamo in periodo elettorale, per cui la guerra puo' attendere; in ossequio alla "par condicio" aspettera' che tutti abbiano finito di litigare e poi, dopo aver alzato il ditino e chiesto permesso, bussera' anche alle nostre porte scompigliando i piani di riformatori e cripto-collettivisti. Qualsiasi bookmaker, anche il piu' scalcinato, ci darebbe come perdenti.

37 commenti:

Nessie ha detto...

Il dito o la luna? Che gran dilemma! L'Occidente ha già scelto: guardare il suo dito per non vedere la luna. Specie se è una minacciosa mezza luna . Le pulci o gli elefanti? Meglio fare le pulci alle vignette (e a se stessi) che sfidare gli elefanti inferociti degli integralisti islamici che stanno per travolgerci: delendo Occidente.La Chiesa poi in questo periodo mi fa proprio incazzare. Ecco il suo messaggio. "Cristiano stattene legato a una sedia imbavagliato e mettiti una palla di cotone in bocca per non parlare. Se poi quelli ti affilano a fil di scimitarra, pensa ai tuoi fratelli divorati dai leoni nell'antica Roma dei gladiatori e prega". No, grazie. Siamo uomini e non topi.

Bisquì ha detto...

Nessie,
stavolta non mi trovi d'accordo. Se i cattolici facessero sentire la loro voce, qualcuno li ascolterebbe? I cattolici ormai hanno paura di parlare gli è venuto un complesso perchè qualsiasi cosa dicano è sempre sbagliato, se stanno in silenzio sbagliano. Insomma, i cattolici non ci azzeccano mai. Io sposterei il discorso sulla libertà di espressione, dove sono i liberali, i laici e le vestali della libertà di espressione? Chi si straccia le vesti per questa coercizione alle libertà che ci accompagnano dalla rivoluzione Francese, passando per l'illuminismo? Vieni a vedere da me l'ultimo post sull'arte contemporanea e dimmi cosa avrebbero dovuto fare i cristiani...e non è l'unico esempio...crocifissi gettati dalle finestre etc. Qualcuno si è mai sognato di prendere le parti dei cristiani?

Nessie ha detto...

Ora vengo a vedere Bisquì. Forse mi fraintendi. Dico che prestarsi a fare dei discorsi cerchiobottisti come ha fatto il card. Tonini e Silvestrini, come fa il portavoce Navarro Valls, ormai non è più possibile. Non si possono mettere sullo stesso piano i vignettisti con dei criminali estremisti che assaltano, devastano, bruciano e nel caso del povero Don Andrea Santoro, uccidono. Dov'è la Santa Sede quando decapitano dei cristiani come è avvenuto in Indonesia? E dov'è quando bruciano 7 chiese in Iraq con dentro delle persone? E dov'è quando in Pakistan le fanno esplodere a colpi di tritolo? E nel Darfur dove i cristiani vengono crocifissi dalle pattuglie a cavallo degli islamisti detti "diavoli neri"? Sì, siamo noi laici che dobbiamo fare di queste battaglie, ma la Chiesa impari a infondere coraggio e supporto morale nelle sue parole. E non pavidità. Questo volevo dire. POi sul resto sono d'accordo con te: i cattolici vengono ignobilmente aggrediti anche da quelle forze laiciste e comuniste. Ciao!

Lo PseudoSauro ha detto...

Credo che non vi siate intesi: Nessie e Bisqui'. Per una volta che i Papi fanno davvero i papi... da un punto di vista religioso non potrebbero dire niente di diverso, senza considerare che hanno anche la responsbilita' delle comunita' cristiane nel mondo islamico. E' Cesare che deve fare la faccia feroce, e possibilmente cavere le castagne dal fuoco anche per il Papa. Ma tra l'uno e l'altro non si capisce chi sia piu' cristiano.

Nessie ha detto...

Sauro, non sto parlando di Ratzinger, cui va tutta la mia stima e rispetto. Ma di quella pletora di cardinali alle sue dipendenze. POi è chiaro che sono d'accordo che la faccia feroce la faccia Cesare.

Bisquì ha detto...

Sauro,
corretto quello che dici, anzi correttissimo. Questa è l'eterna confusione che ci tiriamo dietro dalla notte dei tempi e responsabilità, secondo me, è da ascrivere a Costantino. Il fatto è che Cesare non ha capito bene che indipendentemente dal suo essere cristiano è il capo di uno stato e come tale non deve avere un comportamento neutro tutelando le libertà individuali a prescindere dal credo religioso. Perchè qui la distinzione tra stato e chiesa deve essere netta.

Bisquì ha detto...

Nessie,
si, mi trovi d'accordo ma ognuno ha il suo ruolo ed il Sauro li ha individuati benissimo. Sono i cristiani o i laici che guardano sempre alla chiesa chi con un occhio chi con un'altro, chi aspettando chissà quale aiuto e chi aspetta solo il momento per aggredire. Come dice il Sauro è Cesare che deve tenere distinte le due cose, la politica all'uomo e lo spirito alla religione.

Perla ha detto...

Sissì d'accordo ma quale Cesare?
Il Cesare Chirac? Il Cesare Schrøder? Il Cesare Zapatero?
Qual é il Cesare che risponde al telefono quando l'America (l'unica che si é mossa) chiama?

E' grazie a questa divisione che copre interessi e paure di ogni genere che l'arroganza dei fondamentalismi islamo-comunisti sta crescendo ogni giorno di più.

Ciao a tutti :-))

Perla

Lo PseudoSauro ha detto...

Ecco. Perla e' giunta alla conclusione. Quando il Cesare di turno e' latitante arriva sempre l'Uomo della Provvidenza; e se non arriva si chiude bottega. Gli "antifascisti" sono avvisati; o ci si difende o ci pensera' qualcun altro; in ogni caso, la difesa sarebbe tardiva ed inefficace. Ci vorrebbe un'azione pesante che servisse da monito. Magari proviamo a clonare Cesare... (quello vero)

Perla ha detto...

Un Cesare ci sarebbe: Prodi! :-DD

Dici di no?
Forse perchè ci ha fatto vedere di cosa é capace quando stava al vertice dell'UE?

Ciao grande Sauro

Perla

Bisquì ha detto...

Sauro,
:-) Clonare quello vero? Poi tocca fare il saluto romano! :-D

Monsoreau ha detto...

Ci basterebbe clonare un qualsiasi generale inglese dell'epoca imperiale e dargli carta bianca ... ;-)

Bisquì ha detto...

OT :
Nessie,
volevo postare da te ma ho trovato grosse difficoltà a leggere, non sono riuscito a capire se il mio pc interpreta male i colori o se sono i miei occhi. Se il Sauro non si innervosisce troppo :-) dell'uso che sto facendo del suo blog, volevo ringraziarti della visita.

Nessie ha detto...

Mi spiace cari Bisquì e Sauro, ma come laica (una laica rispettosa dell'elemento religioso, per inciso) ho il diritto di criticare il Vaticano, quando ritengo che non faccia abbastanza. Lo fa anche l'Oriana. Perché non dovrei farlo pure io come cittadina? Questo, sempre restante nella difesa dei reciproci ruoli. C'è stato anche Don Mazzolari nel Darfur, che è uno che ha fatto un gran mucchio di lavoro eroico, poveretto, il quale si è permesso di criticare (con i dovuti toni soft) il pontificato di Wojtyla per non aver fatto abbastanza contro l'islam. "Voi gli aprite le vostre chiese, loro ci distruggono e bruciano le nostre scuole" - ha detto. Vi saluto, o sublimi!

Bisquì ha detto...

Nessie,
credo che nel caso specifico bisogna prendere in esame due problemi :
A) Distruzione di ambasciate
B) Tutela della religione

Punto A) lo stato deve reagire in modo deciso ogni qual volta la sua sovranità viene offesa

Punto B) Se lo stato è dichiarato cattolico il problema è politico è di competenza del governo.

Se lo stato si dichiara laico il problema religioso non lo riguarda.

Alla luce dei fatti avvenuti, lo stato ha competenza solo per gli avvenimenti riguardanti l'ambasciata e la libertà di espressione o di parola.
Nel caso del rispetto della religione non si può fare nulla, solo aspettare che qualcosa cambi, cosa potrebbe fare il Papa a parte le chiacchiere? Ci pensi a quanti milioni di cristiani vivono in quei posti? Immagini la reazione ad una presa di posizione della chiesa?
Si tu hai libertà di critica ma hai anche il dovere di non aumentare la pressione su chi non si può difendere.
E' la politica che si deve accollare il diritto di giudicare ed eventualmente condannare o difendere.
La nostra politica (europea) è colpevolmente silenziosa, pavida dei musulmani ai quali ha dato diritti senza pretendere doveri e tremebonda dei suoi interessi economici.

Lo PseudoSauro ha detto...

Perla: surreale come al solito. Una mortadella e' un bersaglio ideale.

Bisqui': vorra' dire che faremo finta di esserci rotta la clavicola.

Mons: Giulio Cesare lo preferirei per motivi sentimentali, ma anche un bel Rommel non mi dispiacerebbe.

Nessie: se sei cattolica la Chiesa e' Magistra. Non mi risulta' che sia dotata di un organo parlamentare. Insomma: si piglia cio' che passa il convento. Oppure la storia della magistra (o minestra?) e della finestra.

Ecco. sublimi e' la parola giusta. Come la Sublime Porta che si spalanchera' fra un po' e vi portera' tante, tante "risorse".

Bisqui': la politica europea non esiste, semplicemente. O se esiste non e' cosa per la quale non veniamo consultati. Se non si esce dal trappolone di Bruxelles, si fa tutti una brutta fine. Per ora siamo il paese europeo con meno immigrati naturalizzati, ma il giorno che ci adeguassimo, come vorrebbe la UE, se accadessero cose olandesi, danesi etc. non potrmmo piu' disporre del territorio e non potremmo nemmeno rimpatriarli.

L'unico organismo politico che dice che si dovrebbe fare campagna elettorale su questo e' la Lega. Dunque gli altri partiti non lasciano speranze e buttano via un'occasione che darebbe loro la vittoria indiscussa, considerate le preoccupazioni bipartisan.

Anonimo ha detto...

Francamente vedere questo tipo di reazioni nel 2006 mi fa' pensare che ci troviamo di fronte ad una specie con facolta' intelettive da astrolopiteco. Come possiamo sperare di dialogare con persone simili? La sinistra e i cattocomisti sempre pronti ad invocare il dialogo, ma con chi?
Noi parliamo e loro fanno cio' che vogliono, e' questo il dialogo?
Hitler avrebbe desistito dal suo progetto con il dialogo?
Ma con chi vogliono dialogare, con una sedia vuota?
La storia come diceva Gian Battista Vico e un susseguirsi di eventi che ciclicamente si ripetono. Cio' che accadde alla fine degli anni 30 dovrebbe averci insegnato qualcosa ed invece come allora c'e chi preferisce non vedere e chi appoggia sfacciatamente i macellai di turno. Intanto non scordiamoci della vecchia cortina che ci ha difeso per 50 anni e che ha logorato l'avversario.
La sinistra avrebbe sicuramente da obbiettare perche come allora sappiamo bene per chi tifa e proprio per questo usufruiremmo di un sistema gia' sperimentato.

Paoletto

Lo PseudoSauro ha detto...

Paoletto:Guarda che il mio barista, che ha sempre militato nel PCI e che faceva propaganda porta a porta, non ne puo' piu' nemmeno lui; e non e' il solo. In queste cose una bella alleanza con i bolscevichi vecchia maniera non mi dispiacerebbe per niente. Si tratta di salvare la terra in cui siamo nati e salvare capra e cavoli, compreso il comunismo, per chi ci crede. Te lo figuri che avrebbe fatto il Piccolo Padre II° in questa circostanza? 10 megatoni su Damasco e via di questo passo. E le ambasciate le avrebbero ricostruite con le unghie in meno di una settimana.

Anonimo ha detto...

Pseudo quello che dici tu e' vero, io sono romagnolo e in mezzo ai "compagni" ci sono nato. Purtroppo vi e' una netta differenza tra la base e i vertici della "cupola". Poi finiscono sempre per ascoltare il Peppone di turno, il capo e' sempre il capo ed e' lui che decide. Ti voglio solo citare un'evento accaduto in provincia di Modena nel dopoguerra che un caro frate raccontava.
Il volantino invitava i compagni in piazza con "scarpe" rosse al collo. Tu credi che avessero capito l'errore? Macche' andarono con le scarpe al collo alla manifestazione.
"Il capo non si discute perche' se lo dice lui va bene cosi'" questo pensiero valeva allora e parlando con la gente, soprattutto con gli ander 45 e' ancora piu' che mai valido.
E' per questo che la tua ipotesi di "alleanza" auspicabile mi sembra alquanto improbabile.

Paoletto

Nessie ha detto...

Non sono cattolica osservante, ma laica. Perciò ho il diritto di dire la mia se un cardinale va in tv o rilascia sul Corriere affermazioni che non mi garbano. Qua mi pare di essere al Komintern, ragazzi! Bisquì non faccio nessuna pressione su nessuno se dico quel che penso. E non manco di rispetto a proprio a nessuno. Al contrario, esercito una critica costruttiva che funge da stimolo. Non è che in mancanza di una vera opposizione ve ne state inventando una? Se avete voglia di schermaglie venite a leggere il mio post "Dietro alle vignette, c'è del marcio in MO"
http://sauraplesio.blogspot.com/
Notte!

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie: nessuna schermaglia. Pur di salvare il salvabile (faccia compresa) mi alleerei col diavolo (vedi Churchill). Solo penso che la Chiesa Cattolica non sia molto sensibile alle critiche; se puoi darmi qualhe dimostrazione del fatto che funzionino cambiero' idea.

Paoletto:a proposito di "controordine compagni", se sapessi cosa ho visto io... non che ci speri piu' di tanto, ma ci sono anche persone di buon senso che si rendono conto che i dirigenti si sono bevuti il cervello. Ne conosco che da DS passeranno a RC ed addirittura all'odiata Lega. Significa che la consapevolezza si fa strada ed anche la tanto vituperata Oriana Fallaci ha aperto gli occhi anche a chi tutt'ora dice di disprezzarla. Nel seggio il voto e' segreto.

Bisquì ha detto...

Nessie,
purtroppo non si riesce ad interpretare il tono della voce e non riesco a capire se ti sei innervosita, comunque :
Certo che hai diritto a dire la tua, così come tutti noi. Io intendevo dire che la chiesa ha responsabilità anche nei conftonti di chi vive in quei territori e che necessariamente deve far sentire la sua voce in un certo modo. Se esistessimo solo noi Italiani forse sarebbe diverso ma noi stiamo qui al calduccio e tranquilli nelle nostre case, altrove i cristiani li fanno a pezzi ed una parolina sbagliata per loro fa la differenza tra la vita e la morte.
Ecco intendevo questo, non volevo metterti la museruola :-)

Sauro, Paoletto
anche qui da me tanta gente si è stufata dei politicanti "bravini", qui c'è gente che vuole menare le mani e gli immigrati lo hanno capito, non se ne vede più uno in giro. Però allearsi con la sinistra è un bel rischio, nessun alleato è mai sopravvissuto all'alleanza! (scusa il giro di parole)

Lo PseudoSauro ha detto...

Bisqui':ti posso rassicurare sul tono di Nessie. E' polemica pura a tutto campo. Roba da sauri, insomma.

Quanto alle alleanze, non intendo alleanze politiche, ma tra persone. Se con quello che accade ovunque, qualche partito candida musulmani dalla non troppo limpida fama, si fa del male da solo anche tra i propri elettori. Ma pure Magdi Allam, che e' una specie di santo, avrebbe problemi simili casomai facesse un passo simile (che comunque non fara'). Si tratta di scegliere tra l'ideale internazionalista e casa propria. Nemmeno i russi hanno mai imposto al proprio popolo una scelta simile.

Anonimo ha detto...

I musulmani possono difendere il rispetto per la loro religione in un modo che i cristiani non possono fare nemmeno in casa loro. Secondo me fra le gerarchie della Chiesa qualcuno pensa che tutto 'sto casino possa tornare utile.
Comunque noi discutiamo giustamente della separazione fra Cesare e Pietro: purtroppo i fanatici islamisti non vedono proprio questa differenza; per loro il problema sono sia gli "occidentali" che i "cristiani".
antiEUropeo

Lo PseudoSauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Lo PseudoSauro ha detto...

AntiEuropeo:e' la solita vecchia discussione. E' ormai chiaro che non vi sono punti di contatto tra le civilta' che consentano rapporti, per l'appunto, civili. E' invece possibile intrattenere buoni rapporti economici con alcuni paesi islamici, come nel caso della Turchia. Ma la fusione di civilta' voluta dalla UE porterebbe ad un livellamento al ribasso dei nostri valori. Il fondamentalismo islamico e' un fenomeno che i paesi musulmani non sono in grado di controllare, ammesso che vogliano farlo. Ma il tentativo UE e' oramai agli sgoccioli, quindi non ci si deve preoccupare piu' di tanto. Ogni grande aggregazione di stati basata su diversi valori culturali e' storicamente fallita ed ha richiesto ingenti sforzi per il suo mantenimento; risorse sottratte al progresso di una delle civilta'. Basti l'Impero Asburgico come esempio, ma anche quello Romano. Temo che l'economia globalizzata abbia dato alla testa a tanta gente.

Nessie ha detto...

No, non è polemica allo stato puro,Sauro, ma sono addolorata quando ci sono esponenti del porporato che rilasciano sul Corriere interviste come quelle del card. Silvestrini nel quale mette sullo stesso piano le vignette irriverenti contro Maometto con i musulmani che reagiscono in quel modo contro le ambasciate. E' pur vero che le mie critiche nei confronti della Chiesa lasciano il tempo che trovano. Ma allora dovrebbero interrogarsi del perché le chiese oggi sono vuote, anziché dare sempre la colpa alla caduta dei valori dovuta alla secolarizzazione. Per riempire le chiese, bisogna avere qualcosa di nuovo da far sentire ai fedeli. Che nel nostro paese non sono "fedeli a oltranza" prigionieri del dogma (per fortuna) ma anche dei cittadini. Tutto qua, spero di essere stata chiara. Bisquì, nessun risentimento, non sei certo tu la causa del mio rammarico :-)Ciao Nessie
PS: Complimenti per la vignetta Sauro: sei stato chiaro!

Lo PseudoSauro ha detto...

Nessie:intelligente come sei non capisci che alla Chiesa fa comodo e che anche lei ha sempre mal sopportato la "blasfemia"? Ci sono reazioni diverse, piu' civili, ma una censura di questo tipo torna bene anche ai cattolici. E non ci vedrei nemmeno nulla di male, se Cesare facesse il suo lavoro. Ma tra lui e il Papa non si capisce piu' chi detenga il potere temporale, tanto si parla di concetti astratti.

Lo PseudoSauro ha detto...

Per la vignetta ho gia' ricevuto proteste. Forse sara' blasfema anche lei. Comunque viene dalla Francia che, considerati i numeri, e' un posto in cui c'e' ancora gente con le palle. Non la levo a costo di andare in tribunale; o peggio...

Nessie ha detto...

Certo che lo capisco. E' questa "par condicio" che "relativizza" di fatto la religione cristiana. Intelligente come sei, possibile che non vuoi accettarlo? Se entriamo in par condicio anche sul credo religioso è finita: vincono loro perchè sono più numerosi e aggressivi. Così come la relativizza il concetto (pessimo) di Dio Unico inventato da Woytjla. Capisco che di fronte a sfide così epocali anche la Chiesa non sappia che pesci pigliare e che per inculcare a questi mostri il rispetto per la persona ci si attacchi alla faccenda del Dio Unico, come ha fatto quel povero sacerdote in Turchia, don Santoro. Della serie se attacchi me attacchi anche il tuo Dio. Ma col Dio unico si perde. Perché il mio Dio cristiano è diverso da Allah e ha altre radici. Sono discorsi troppo alti per dibatterli qua in così poco spazio. Sospendiamo il giudizio come i filosofi (epoché).

Nessie ha detto...

Dove l'hai presa la vignetta? No, che non ci vai in tribunale. Eppoi Tv è pieno di gente che ha esposto vignette per fortuna. Leggi quel che dice oggi Giogio Israel sul Foglio e guarda che razza di vignette antisemite e anticristiane e razziste pubblicano quelli! Cosa aspettiamo a trascinarli in tribunale? Un po' di petrodollari farebbero bene alle nostre finanze.

Anonimo ha detto...

Pseudo hai la guerra nel sangue...:-)...sei mai stato alla Chiesa dei Cavalieri a Pisa?

Zagazig

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: ero preoccupato. In ogni guerra c'e' chi offende e chi si difende. E tralasciamo le rivoluzioni... Se hai tempo leggi l'intervista ad Ayaan Hirsi Alì sul Corriere della Pera

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/02_Febbraio/08/traufetter.shtml

Non mi venire a dire che si tratta di una "reazionaria". I reazionari sono i regimi oscurantisti arabi che non contenti di opprimere la gente in casa propria, vorrebbero farlo anche da noi. E la cosa stupefacente e' che trovano consenso proprio tra forze come la tua che dovrebbero avversarli.

Lo PseudoSauro ha detto...

Purtroppo non ho mai visitato la Chiesa dei Cavalieri. Quando ero a Pisa mi occupavo solo di mangiare e dormire per la stanchezza. Ti prometto che alla prima occasione la vado a visitare.

Anonimo ha detto...

..ci sono i drappi musulmani della battaglia di Lepanto...roba da far venire un orgasmo a Calderoli e Borghezio...:-)
ZAGAZIG

..pure a Pisa sei stato!!??

Lo PseudoSauro ha detto...

Zag: non lo sapevo. Tanto, se continua cosi' spariranno alla svelta; almeno come le chiese in Turchia. Una ragione in piu' per venerare una vittoria, vista la sconfitta annunciata e l'invocazione unanime alla ben nota sodomizzazione rituale islamica. A proposito: tu apprezzi, o ti riservi di decidere?

Ero a Pisa un paio d'ere fa, quando studiavo da "mercenario". Poi mi sono dedicato al "volontariato" e quindi conosco bene gli amici col turbante che vi piacciono tanto. Come piacevano ad Adolfo, del resto. Aveva una venerazione per il Profeta e cio' che seppe realizzare.

Anonimo ha detto...

Io dis-apprezzo a destra e a manca...:-)..

p.s. anche D'Alema ha studiato a Pisa...:-)...

Zag

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.