Lo PseudoSauro

"Col negare il mondo economico come quello che determina la vita, cioè come un destino, se ne vuol contestare il rango, non l’esistenza" J. Evola

Lo strillo del sauro

Se ti interessano le ultime notizie sul NWO (che non esiste) fai click sul countdown appena sopra.

I commenti saranno disattivati a causa dell'impossibilita' di curarne la gestione.
Il sauro apologizza (ormai si dice cosi') per l'inconveniente.
Chi volesse contattarlo usi il mail link sulla destra (ovviamente) e si armi di certosina pazienza. :-)

28 agosto 2005

La Citta' di Xenofobia

(thanks Sir T. Moore)

Cos'e' peggio? "xenofobo" o "negro"? Il mio amico Jackson e' un "colored" USA; cristiano, anzi evangelico-battista, per la precisione; un omone nero come la pece alto piu' di 1,90 cm (siamo in Italia). Lui mi chiama "buana" ed io lo chiamo "negro"; alla faccia della Political Correctness. Abbiamo rischiato la pelle (chiara o scura, che sia) insieme, ed ognuno di noi sarebbe disposto a sacrificarsi per la vita dell'altro. Invece, alcune "risorse" che abbiamo importato, perche' ci facciano i figli che noi preferiamo uccidere con gli aborti, o soffocare nel lattice dei preservativi, che sono incomparabilmente meno "colored" di Jack, e che sono di religione islamica, ritengono di essere discriminati in quanto, personalmente, li trovo degli impareggiabili rompicoglioni, dei selvaggi maschilisti, degli individui inintegrabili nella nostra societa', e ritengo che di questi tempi si debba scegliere con attenzione chi mettersi in casa. Cio' mi vale, decidete voi se meritatamente, l'appellativo di "xenofobo". Dunque se io dico che uno e' un rompiballe sono uno xenofobo. E se invece gli dicessi "negro" cosa sarei? A me pare che l'accusa di xenofobia altro non sia se non un bavaglio per impedire a chi ne ha il diritto di scegliere chi mettersi in casa. E se io non posso scegliere chi ospitare posso attendermi di essere sfrattato da casa mia, da un giorno all'altro, senza che mi sia concesso di dire "be'". Questa regola vale, almeno, da Capo Nord a Lampedusa, in tutto il territorio del Laico Brugense Impero, ed e' una chiarissima esplicazione di cio' che s'intende fare dell'Europa, delle etnie autoctone e delle rispettive culture: tabula rasa. Guai a lamentarsi dell'ospite, anche se dopo i fatidici tre giorni puzza come il pesce putrefatto; anche se gli facciamo schifo e ci dice che ci vuole ammazzare. Questa e' la societa' "multiculturale" (ma a tempo determinato) studiata dagli ingegneri sociali dei Paesi Bassi. Il "modello" che e' stato scelto dalla UE, o meglio, alla cui immagine e somiglianza la UE e' stata plasmata. Questo e' il nostro futuro.

1 commento:

ArmatexOn ha detto...

ehh gia, caro Sauro, non siamo piu padroni a casa nostra, che sia la forma piu aggiornata di esproprio proletario?
Forse questa e' una delle ragioni che mi ha spinto a lasciare il mio amato odiato paese, un'altra potrebbe essere che le strade e le piazze non mi piacevano proprio piu, piene di cacchette di cani di primo mattino, brulicanti di prostitute e trans la notte, e negli intervalli qualcuno con la fronte a terra e il culo all'aria. il taxi? un lusso e una lotteria, il tram? troppi inseguimenti, vinceva sempre lui ed io a lingua fuori e respiro catarroso, l'automobile? un lusso per pochi, tasse se la usi, tasse se la tieni ferma, tasse se la vendi, tasse se provi ad usarla sulla strada, la bemzina? tase sulle tasse delle tasse, il parcheggio? tassa tassa tassa, piu multa se viaggi in autostrada, imposta se ti fermi al semaforo da pagare al solerte lava vetri che dopo non riesci piu a vedere un cazzo, multa se provi a parcheggiare e ti fermi un istante in seconda fila,ed e' inutile che spieghi che sei al massimo in terza fila perche le seconde sono gia prese, i garages? se li usi ti costano una tredicesima, meglio se ce l'hai in proprio, altrimento fare come a Roma, il garage e' sulle strade publiche e chi vorrebbe sperare in un parcheggio, che se la prenda nel dhimmi, una passeggita dopo cena? certamente se sei buono a driblare anche se per un corretto neologismo dovrei dire dodgiare e solo se esci lasciando al sicuro il portafogli a casa.
Chiamami xenofobo, saro il tuo nightmare, tanto per fare il verso alla tedescona della birra, Stubing quella che solo le vecchie Kessler ce le avevano piu lunghe.

 
SauroModified on byLo PseudoSauro
Le immagini e i marchi su questo website appartengono ai rispettivi proprietari.I commenti ai rispettivi autori.